Marine Le Pen: «Bravo Salvini, la Francia non sia più rifugio per assassini comunisti»

martedì 15 gennaio 15:41 - di Alberto Consoli

«Non possiamo più permetterci di considerare la Francia come un rifugio per coloro che hanno ucciso degli innocenti». Interviene duramente Marine Le Pen sulla cattura di Cesare Battisti, rilanciando la caccia ai tanti terroristi rossi ancora latitanti che la Francia “accoglie” e “protegge” e ai quali il governo italiano ora intende dare la caccia per affidarli alla giustizia. La presidente del Rassemblement National francese plaude alla conclusione della vicenda dell’ex Pac, ricordando la stagione del terrorismo comunista.

«La Francia colpita dal terrorismo di sinistra»

«Il nostro paese – sottolinea la Le Pen – è stato duramente colpito dal terrorismo: prima dall’estrema sinistra e poi, negli ultimi anni, da quello islamista». Che la Francia sia considerata un “rifugio” per assassini non va giù a Marine Le Pen che plaude all’arresto di Cesare Battisti finalmente in prigione in Italia, «dove finirà di pagare per i suoi vili crimini: è una buona notizia», ripete, non facendo mancare il suo plauso al ministro dell’Interno: «Bravo Salvini».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza