«La Rai inizia oggi le sue trasmissioni»: 65 anni fa l’annuncio che cambiò la vita degli italiani

giovedì 3 gennaio 14:53 - di redazione

Era il 3 gennaio 1954, 65 anni fa. Allora la Rai iniziò ufficialmente le sue trasmissioni, dopo anni di tentativi partiti nel 1933. Il primo volto visto dagli italiani fu quello di Fulvia Colombo, una delle due annunciatrici che la tv pubblica aveva assunto per l’inizio della sua avventura. Il primo programma andato in onda fu proprio la telecronaca in diretta dell’inaugurazione degli studi di Milano e dei trasmettitori di Torino e Roma. Tre mesi dopo, per la precisione il 10 aprile, la Rai assunse la denominazione di Rai Radiotelevisione italiana, mantenendo l’acronimo coniato nel 1944 con il significato di Radio Audizioni Italiane. Inizialmente la tv veniva vista solo in Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana, Umbria e Lazio. Ma già alla fine del ’54 la quota di popolazione servita superava il 48% (nel ’57 era già visibile in tutte le regioni, ma ci volle il 1961 per raggiungere il 97% degli italiani).

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza