Ivrea, giovane rom entra in una casa e la saccheggia: scarcerata subito perché incinta

sabato 5 gennaio 16:48 - di Luciano Marescalco
baby ladre rom

Si muovevano in coppia, le due rom minorenni, di cui una incinta, provenienti dal campo nomadi della provincia di Torino. Entravano nelle case e le svaligiavano di tutto, per poi rifugiarsi nel campo che le ospitava. L’ultimo furto, però, è andato male, almeno a una delle due giovani nomadi. Entrate in un alloggio forzando la porta, le due ragazze hanno rubato 66 euro in contanti, diversi monili in oro e argento, oggetti di bigiotteria e un orologio. Uscendo, sono state beccate dai proprietari che hanno subito chiamato il 112. I carabinieri hanno arrestato una 17enne, mentre la complice, in stato di gravidanza, è stata denunciata. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai proprietari. Una delle due giovani è stata arrestata, l’altra denunciata alla procura dei minori perché non poteva essere arrestata in stato di gravidanza. Ieri si è tenuta l’udienza di convalida nella quale il giudice ha confermato l’arresto e la custodia cautelare in carcere per l’unica arrestata della coppia di ladre.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza