Incappucciati e col coltello fanno irruzione all’asilo, terrore a Foggia

giovedì 31 gennaio 14:17 - di Redazione

Due soggetti incappucciati e armati di coltello hanno fatto irruzione a Foggia alla scuola paritaria dell’infanzia Angela Fresu. I due hanno creato il caos in un’aula dandosi poi alla fuga ma senza alcuna refurtiva. Si tratta del sesto episodio simile da settembre ad oggi. Un andazzo che preoccupa non poco i genitori e le maestre.  L’ultimo episodio si è verificato il 25 gennaio. Secondo quanto riferito dai presenti, i malviventi che oggi si sono introdotti da una finestra sul retro dell’edificio erano armati ma i carabinieri, che stanno indagando, non confermano. “Abbiamo trovato i nostri bambini impauriti, tremavano”, racconta un genitore. “Le maestre hanno fatto da scudo umano per proteggerli”, afferma la mamma di due piccoli alunni.

La nota dei genitori

Per l’anno prossimo molte famiglie stanno pensando di non iscrivere più i loro figli se il problema non verrà risolto con una sorveglianza adeguata. In una nota inviata anche alle forze dell’ordine i genitori dei bambini chiedono “di soprassedere da soluzioni volte unicamente a distendere il teso clima che aleggia, poiché le stesse non potranno che generare maggiore sgomento e indignazione”. Il riferimento è al pattugliamento privato che non ha dato, evidentemente, l’esito sperato. E la nota così prosegue e conclude: “Vi sollecitiamo con estrema urgenza a trovare una soluzione, poiché molte delle famiglie coinvolte, fino alla fine di questo anno scolastico, saranno costrette a portare i propri bambini in un istituto radicalmente vulnerabile, vulnerabilità che associata all’indifferenza del Comune, ha probabilmente favorito l’escalation dei purtroppo noti fatti di cronaca”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *