Gilet gialli, 110mila euro in poche ore per il pugile che ha steso i poliziotti (video)

martedì 8 gennaio 18:55 - di giovanni trotta

È diventato l’eroe dei gilet gialli: addirittura una colletta è stata lanciata per Christophe Dettinger, il pugile ex campione dei pesi massimi protagonista di uno spettacolare video durante la manifestazione dei gilet gialli in cui aggredisce a mani nude dei poliziotti in assetto anti-sommossa. Ma è stata chiusa dopo aver sollevato molte polemiche la colletta online a favore dell’ex pugile, arrestato dopo che sabato aveva preso a pugni dei poliziotti durante una manifestazione dei gilet gialli. “Apparentemente picchiare i poliziotti fa guadagnare bene”, ha commentato su Twitter Mounir Mahjoubi, sottosegretario alla Tecnologia, esprimendo tutto il suo “disgusto” per una colletta che in meno di 24 ore ha raccolto oltre 110mila euro versati da circa 7mila simpatizzanti dei gilet gialli. Indignazione è stata espressa anche da altri esponenti del governo e rappresentanti dei poliziotti. Per Marlene Schiappa, sottosegretario alle Pari Opportunità, “dare soldi a chi picchia i poliziotti è rendersi complice delle violenze”. Il sito di crowdfunding Leetchi ha chiuso la raccolta oggi a mezzogiorno, mentre è stata aperta una inchiesta interna sulla sua legalità. Immortalato in un video mentre picchia un poliziotto, Dettinger si è consegnato ieri alla polizia dopo aver postato un video su Facebook, condiviso da molti sostenitori. Subito dopo è partita la raccolta online. La procura di Parigi ha intanto confermato oggi l’arresto dell’ex pugile.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza