Bimbo morto in casa nel Napoletano, ferita la sorellina: ascoltati la mamma e il suo compagno

domenica 27 gennaio 18:06 - di Angelica Orlandi

Tragedia familiare nel Napoletano. Un bimbo di 7 anni è stato ritrovato morto all’interno di un’abitazione di Cardito, piccolo comune di 22mila abitanti in provincia di Napoli. Ferita anche la sorellina, di 8 anni, che è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli. Non sarebbe in pericolo di vita: secondo alcune fonti ospedaliere non avrebbe traumi agli organi interni e la Tac al cranio non ha evidenziato problemi particolari. Ma avrebbe il volto completamente tumefatto. Tanto che i medici avrebbero dichiarato di non essersi mai trovati davanti a una situazione del genere. Nella stessa casa era anche presente un terzo fratellino, di 4 anni, illeso. Dai primi accertamenti è emerso che sul corpo del bimbo morto e della sorellina ferita ci sono tracce di evidenti percosse. Dalla ricostruzione investigativa è emerso che la vittima è stata colpita più volte, probabilmente con una scopa.

Il compagno della mamma in stato di fermo

La Polizia era stata allertata da una telefonata per una lite in famiglia. Le cause della morte del bambino sono ancora in corso di accertamento. Sul posto gli agenti stanno ascoltando la mamma e il compagno di quest’ultima.  L’uomo è in stato di fermo: sembra che in un momento di rabbia si sia accanito contro i bambini. Secondo quanto appreso, il piccolo sarebbe stato trovato dagli agenti adagiato su un divano. Non sono ancora note le cause del decesso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza