Asilo nido da incubo a Torino: arrestate due maestre per maltrattamenti

mercoledì 30 gennaio 13:51 - di Redazione

La polizia ha arrestato due maestre d’asilo, a Torino, accusate di maltrattamenti su bambini dai 3 mesi ai tre anni. Le indagini hanno appurato che le due donne, entrambe italiane, avevano allestito in una mansarda, senza riscaldamento, un asilo nido privato.

Le vittime sono bimbi dai tre mesi ai tre anni

Le maestre accoglievano un numero di bambini superiore a quello stabilito.  Secondo l’accusa, dato che i bimbi erano troppi, per questo motivo li lasciavano al freddo e senza mangiare per farli ammalare. In questo modo, intascavano lo stesso la retta, ma i bimbi rimanevano a casa. Tra le accuse documentate, le due donne lasciavano piangere ore i piccoli per la fame o per il sonno strattonandoli e portandoli con sé a fare commissioni. In alcuni casi, per punizione, li chiudevano in una stanza da soli.

Le intercettazioni inguaiano le due maestre

In carcere sono finite T.S. e M.F, madre e figlia, maestre di un nido in famiglia privato. Maltrattamenti continuati in concorso, aggravati dalla minore età delle vittime è l’accusa nei loro confronti contestata dalla Procura di Torino Gruppo Fasce Deboli, che ha coordinato le indagini della polizia. Dallo scorso novembre, la Squadra Mobile della Questura di Torino ha accertato – anche con il supporto di intercettazioni telefoniche – gravissime irregolarità nella gestione dell’asilo nido.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi