Aquisgrana, l’ira della Meloni: «È una dichiarazione di guerra all’Italia» (video)

martedì 22 gennaio 19:21 - di Mariano Folgori

L’accordo franco-tedesco di Aquisgrana, è l’annesimo schiaffi contro l’Italia: Giorgia Meloni non ci sta. “Il trattato franco-tedesco di Aquisgrana è una dichiarazione di guerra economica, politica e diplomatica all’Italia. Con l’uscita della Gran Bretagna dalla Ue, Francia e Germania compiono un atto ostile contro la terza economia europea: l’Italia. Juncker benedice quest’alleanza e gli europeisti raccontano la favola che è una risposta ai populismi. Bufale. Fratelli d’Italia chiede al governo italiano di reagire con durezza e con tutti gli strumenti a disposizione. Sono in gioco i nostri interessi nazionali”.  Il presidente di Fratelli d’Italia lo dichiara in post su Facebook postando proponendo un video tratto dalla sua partecipazione all’odierna puntata de L’Aria che tira,mil programma condotto su La7  da Myrta Merlino.

Lollobrigida: «Francia e Ue vogliono l’Ue a loro uso e consumo»

Il trattatto di Aquisgrana ha suscitato sdegno e  indiganzione nel mondo della destra italiana. Sul tema è interveneuto anche il capogruppo di FdI alla Camera,Francesco Lollobrigida: ”Ci assillano da anni con termini come ‘integrazione’, ‘accoglienza’, ‘unione’, ma con la firma di oggi confermano quel che abbiamo sempre sostenuto: Francia e Germania vogliono una Ue a loro uso e consumo. E’ arrivato il momento -conclude Lollobrigida- di dire basta e di cambiare le regole. Lo faremo a partire dal 26 maggio”.

Ad Aquisgrana c’erano anche i gilet gialli

Ad Aquisgrana oggi c’erano anche i gilet gialli. Centinaia di persone hanno preso parte alle proteste che si sono svolte a margine della cerimonia della firma del nuovo trattato di amicizia francotedesco,.  La polizia tedesca ha reso noto che quattro dimostrazioni erano state autorizzate, una dei simpatizzanti dei gilet gialli francesi, altre ad opera di manifestanti europeisti. Angela Merkel e Emmanuel Macron sono stati contestati al loro arrivo davanti alla sede del municipio.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ANGELO AIAZZI 23 gennaio 2019

    ok ok hanno fatto il loro patto da amichewtti ….ma basterebbe che a questo punto Italia, spagna, portogallo , grecia ed altre realtà meno forti della ue facessero tra loro patti ….loro a sfavore dei due un po di palle e stavolta veramente l’unione farebbe la forza …

  • In evidenza