Altri guai per Sfera Ebbasta: è indagato per istigazione all’uso della droga

sabato 12 gennaio 15:12 - di Mia Fenice

Nuovi guai per Sfera Ebbasta che ora è indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. Il fascicolo – secondo quanto riporta il quotidiano Il Centro – è stato aperto dopo l’esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni. I due parlamentari hanno depositato la denuncia alla Procura pescarese in quanto il capoluogo adriatico è stato tappa del tour del cantante. Nel mirino sono finiti i testi delle sue canzoni, pieni di riferimenti all’uso e allo spaccio di droga. L’esposto probabilmente sarà presentato anche nelle altre città italiane dove il cantante trap si è esibito. Il nome di Sfera Ebbasta è salito alla ribalta delle cronache per la tragedia della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove la notte tra il 7 e l’8 dicembre scorsi persero la vita 6 persone, cinque giovani tra i 14 e i 16 anni, e una madre che accompagnava la figlia.

Sfera Ebbasta, l’esposto di Forza Italia

Nell’esposto i senatori di Forza Italia Lucio Malan e Massimo Mallegni hanno ricordato che«l’articolo 82 della legge 309/1990 sulla droga punisce chiunque pubblicamente istiga all’uso illecito di sostanze stupefacenti o faccia attività di proselitismo per tale uso ovvero induce una persona all’uso medesimo. La pena è aumentata se il fatto è commesso nei confronti di persone di età minore. Ebbene, i testi di Sfera Ebbasta, accanto alle frequenti oscenità, si riferiscono pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza mai accennare alla negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo. Nel suo seguitissimo profilo Instagram, in una foto su quattro lo si vede con una sigaretta “artigianale” in mano sempre accesa, tranne in una dove la sta preparando».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 13 gennaio 2019

    Era ora, ogni cosa ha un limite, finalmente uno spiraglio alla saggezza, è contradittorio parlare di educare i figli e, poi sentirsi dire certe frasi che inducano nel baratro.

  • In evidenza