La disfatta di Celentano: “Adrian” crolla, ascolti disastrosi, seconda serata da incubo

mercoledì 23 gennaio 11:51 - di Massimo Baiocchi

Niente da fare, non c’è stato lo sperato recupero. Per Adriano Celentano una sconfitta in piena regola. Un kappaò. Anche la seconda serata di Adrian è andata male. Anzi, peggio. Nonostante il bombardamento pubblicitario, nonostante le polemiche che l’hanno messo al centro dell’attenzione, il programma è stato sonoramente battuto da Liberi di scegliere, in onda su Rai1. Il film con Alessandro Preziosi, ispirato alla storia di Roberto Di Bella, presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, ha incassato infatti 4.179.000 telespettatori con uno share del 17,67%, superando Adrian che su Canale 5 ha ottenuto, nel segmento Aspettando Adrian 3.965.000 telespettatori e il 15% di share, e nel cartoon solo 2.887.000 e il 13,26%. Terza posizione per Italia 1 dove il film Attacco al potere 2 ha totalizzato 1.774.000 telespettatori e uno share del 7,3%.

Quei silenzi che non piacciono più

Non fa più presa l’atteggiamento del Molleggiato. Non sono più graditi al grande pubblico i silenzi, che sembrano sempre più costruiti. E neppure quell’aria da filosofo di chi filosofo non è. Una puntata, la seconda, che ha incuriosito solo per la confessione di Celentano a Nino Frassica: «Ho lasciato illudere Canale 5 che avrei partecipato fisicamente allo spettacolo – ha spiegato il Molleggiato nel confessionale -. Io gli ho detto che potevo esserci o non esserci. Che poi è quello che sta succedendo ora. C’è e non c’è. Ho peccato di taciturnità modesta?».

L’accusa di “Striscia la notizia”: battuta copiata

Sulla trasmissione è piombata anche la botta di Striscia La Notizia che è passata all’attacco: «Adrian è poco originale, ha copiato una battuta». Ficarra e Picone mostrano la clip in cui Nino Frassica sul palco del teatro Camploy di Verona dice a una aspirante showgirl: «Sa cantare? Sa recitare? Sa presentare? Sa ballare? Noo? Allora è perfetta per la televisione». Si rientra in studio e Ficarra aggiunge: «In molti ci avete segnalato che questa battuta è uguale a quella che Pucci fece con Alessia Marcuzzi per presentare il suo programma Big Show». Va in onda il filmato e in effetti è lo stesso sketch.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza