Tunisino morto, Salvini: «No manette? Gli agenti devono forse offrire brioches?» (video)

sabato 19 gennaio 18:12 - di Mariano Folgori

“Buon sabato ai poliziotti -dice  Matteo Salvini iniziando la sua diretta Facebook- che a Empoli, poche ore fa, facendo il loro lavoro, hanno ammanettato un violento, un pregiudicato, che, purtroppo, poi è stato colto da arresto cardiaco. Ma se i poliziotti non possono usare le manette per fermare un violento, ditemi cosa dovrebbero fare, rispondere con cappuccio e brioches?

Il Sap: «Attacco pretestuoso alla Polizia»

Il caso del tunisino morto sta suscitando oggi furiose polemiche, dopo l’attacco alla Polizia  dell’avvocato Fabio Anselmo, che si occupà a suo tempo del caso Cucchi ”Purtroppo immaginavamo che il caso di Empoli avrebbe portato a strumentalizzazioni il cui unico scopo è attaccare le forze dell’ordine in maniera molto pretestuosa”. Lo afferma all’Adnkronos Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap). “Sono anni che chiediamo di avere telecamere e taser, proprio a tutela degli agenti e per trasparenza verso i cittadini. Oggi infatti, se un poliziotto viene denunciato per uso della forza, in un eventuale processo poi si trasforma da teste a imputato, e questa è una cosa che sanno molto bene gli avvocati” sottolinea Paoloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 20 gennaio 2019

    Forza Salvini.E’ giusto difendere e salvaguardare l’operato delle forze dell’ordine.
    I delinquenti e i malfattori se non vogliono incorrere nelle operazioni di polizia si cercassero un lavoro onesto (quelli regolari sul suolo italiano) o se ne ritornassero nei loro paesi di provenienza.

  • GMC3000 20 gennaio 2019

    Sono i soliti maledetti comunisti che negli anni ‘70 volevano il disarmo unilaterale e oggi c’è l’hanno con la Polizia!!!

  • In evidenza