Un sondaggio “riservato” preoccupa Salvini: la Lega è in frenata al Nord

sabato 22 Dicembre 17:50 - di Redazione
Matteo Salvini

Un sondaggio preoccupa Salvini. Secondo una rilevazione “riservata” il Carroccio avrebbe subito un calo di consensi proprio dove storicamente è più forte: al Nord. La situazione, secondo il sondaggio riportato dal Corriere della Sera , si sta ribaltando. La Lega cresce nelle intenzioni di voto al Centro-Sud e va in affanno nel Settentrione. L’avanzata per il momento è abbastanaza costante nelle regioni del Centro con una rescita fino al 29 per cento.

Calo evidente nel Nord-Est

Al Sud la Lega adesso si attesta al 18 per cento e sulle Isole tocca quota 16 per cento. Al Nord però, seppur con una quota di consensi che in alcuni casi supera il 40 per cento, si registra qualche segnale di tensione. Infatti secondo le rilevazioni “top secret” il calo sarebbe evidente nel Nord Est con una perdita di 8 punti e mezzo rispetto ai sondaggi di settembre. La musica non cambia a Nord-Ovest dove invece viene registrato un calo di  punti percentuali sempre rispetto alla rilevazione di settembre. E proprio a settembre è cominciato il lungo perocrso della manovra. Un altro dato poi mette in allarme i piani alti del Carroccio: il 49 per cento di quanti affermano di voler votare Lega attendono Salvini al varco dei fatti. Insomma una grande fetta di elettori è pronta a giudicare quanto promesso dal governo è diventato poi realtà nei fatti. Un passo falso potrebbe di certo portare non poche grane al Carroccio in vista delle Europee di maggio. Salvini ha comunque bollato come “inesistenti” i sondaggi che parlano di un calo al Nord: “Io ho i sondaggi tutte le settimane e non c’è alcun arretramento della Lega al nord”. Il fatto è che il reddito di cittadinanza, misura che la Lge si appresta a votare insime al M5S, risulta parecchio sgradito a consistenti settori dell’elettorato del Nord.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • avv. alessandro ballicu 23 Dicembre 2018

    normale che elettori di destra non gradiscano alcune operazioni della lega:
    aver fatto retromarcia e obbedito agli ordini della ue (alla faccia del sovranismo);
    non aver fermato l’obbligo di fatturazione elettronica (vessazione alle p.iva e regalo alle banche );
    aver candidato un sardista(partito storicamente di sinistra alle presidenza della sardegna)
    ancorchè i sondaggi diano le destre in vantaggio ;
    sprecato denari pubblici per avallare il folle reddito di cittadinanza (che andrà a zingari, tossicodipendenti, fannulloni, delinquenti abituali ed evasori totali).
    si spera che salvini faccia cadere il governo e con nuove elezioni riporti le destre al governo, cacciando i 5 stelle all’opposizione

  • G. 23 Dicembre 2018

    Per quanto possa valere, quel sondaggio rispecchia la mia opinione. Salvini, la prossima volta il mio voto te lo sogni! Mi hai truffato! Ho votato per te in quanto espressione della destra tutelante il ceto medio e, invece, grazie a te mi ritrovo una finanziaria della peggior sinistra! Quanto allo scudo che agiti (il contratto coi grillini), ne avevi parlato forse in campagna elettorale? No! E allora confermo: hai scippato il mio voto col trucco! Vergogna!!!

  • teresianov 23 Dicembre 2018

    Sei quasi alla frutta, forza FDI

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica