Salvini: «Anche a Firenze si può vincere. Ai miei figli ho risparmiato Renzi in tv»

mercoledì 19 Dicembre 10:37 - di Stefania Campitelli
Matteo Salvini

«Dopo le polemiche la manovra è persino migliorata, abbiamo inserito alcuni miglioramenti. I soldi per la riforma della legge Fornero e il reddito di cittadinanza erano anche troppi, meglio essere prudenti. Sono salvi quota 100 e reddito di cittadinanza, era il nostro impegno per cominciare a passare dalle parole ai fatti. Quota 100 è una possibilità di liberarsi dall’inizio del 2019 dalla gabbia della Fornero». Dai microfoni di Lady Radio Matteo Salvini fa il punto sull’intesa con Bruxelles. Sulle grandi opere, invece, il vicepremier leghista ribadisce la sua posizione: «Sono a favore di Tav, Terzo valico, Pedemontana e terza corsia autostradale».

Salvini: a Firenze si può vincere

Intervistato dall’emittente fiorentina Salvini non si sottrae a qualche domanda di rito su Matteo Renzi a partire dal documentario, modello promo turistico, girato dall’ex premier e oggetto di Scherzi a parte. «Non ce l’ho fatta a vedere il documentario di Renzi, non per Firenze ma per Renzi. Ero con i miei figli e ho scelto di non imporgli questo passaggio», ha detto aggiungendo di non essere interessato a fare nulla del genere. «Sono milanese e amo la mia città, però il bello è che ovunque in Italia, da nord a sud, trovi bellezze inestimabili che tutti ci riconoscono. Sulla tv pubblica mi piacerebbe che ci fosse più spazio ai diversissimi territori. Ma io in tv ci vado già abbastanza e non vorrei imporre la mia presenza ulteriormente ai telespettatori, al massimo potrei prestare la voce, ma la faccia la risparmio agli italiani». Per le elezioni comunali a Firenze nel 2019 non mi pongo limiti – ha aggiunto Salvini –  bisogna scegliere candidato e squadra giusta. Insomma anche la città di Dante è alla portata. « Nel passato – spiega il ministro dell’Interno – ho come l’impressione che il centrodestra non ci abbia creduto fino in fondo. Ma le altre vittorie ottenute in Toscana, come a Pisa e a Siena, ci dicono che è possibile vincere. Firenze è una delle città più belle del mondo, ma mi sembra che ci sia un’amministrazione un po’ stanca».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )