“Open Arms” scatena i buonisti a cominciare dalla Boldrini. Che straparla

sabato 22 Dicembre 14:50 - di Adriana De Conto

Non le pare vero. A Laura Boldrini il no di Matteo Salvini all’attracco nei porti italiani della nave della Ong Open Arms con a bordo circa 400 migranti ha riacceso i “bollenti spiriti” dell’invettiva a vanvera.  «Dimostra – sostiene – che il ministro Salvini, il segretario del partito che deve 49 milioni euro a cittadini italiani, è ancora al palo nella gestione della questione migratoria». L’avevamo annunciato. Aveva aperto il fuoco Gino Strada e non poteva mancare Laura Boldrini, deputata di Liberi e Uguali ed ex presidente della Camera a proseguire i cannoneggimenti.

«Questa operazione – attacca Boldrini – è il miglior regalo di Natale possibile per Salvini, perché così può dimostrare di esistere», esclama una Boldrini fuori dal mondo, che, dovendo dare linfa all’ennesima, enigmatica, inconsistente ‘cosa rossa’ alla  sinistra del Pd, tenta – lei sì – di dimostrare che esiste. Pertanto, continua: «siamo a zero accordi bilaterali con i Paesi di origine, zero strategia di condivisione con i Paesi europei e dunque zero soluzione», rimarca la parlamentare di Leu, che ignora – o pensa che gli italiani ignorino – che proprio sul fronte sbarchi l’esecutivo può vantare risultati concreti. Dopo il fallimento di Sel e di LeU, Laura Boldrini, se continua così, rischia di stroncare sul nascere anche “Futura”, la rete progressista che dovrebbe aiutare la nascita di un centrosinistra “allargato”.

La Boldrini si appella al Natale per spargere veleno

Ancora: «Negando alla nave della Ong Open Arms l’attracco nei porti italiani, Salvini si comporta in modo sprezzante nei giorni che precedono il Natale e dimentica non solo i valori della Costituzione ma anche quelli del Vangelo», prsegue nel suo delirio. E non sapendo come finirla, termina così, con un altro insulto. Stavolta al M5S: «I 5 Stelle in questi mesi hanno dimostrato di mandare giù ogni boccone amaro in nome del potere. Lo hanno fatto sul decreto sicurezza, sul Global Compact… Sono completamente asserviti: sono vassalli di Salvini».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ruggero 23 Dicembre 2018

    Ma questa signora, scusate non volevo nobilitarla, sa cosa pensano la gran parte di italiani di lei ? cosa le vorrebbero dire e dove la vorrebbero mandare?

  • Franco Prestifilippo 23 Dicembre 2018

    Pane per i tuoi denti!!!!!! Non ha mai dimostrato nel recentissimo passato, di saper parlare d’altro. Parla parla pure, dimostra che ci sei!!!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )