«Non vendete i calendari del Duce»: ora l’Anpi si appella agli edicolanti

lunedì 3 Dicembre 12:57 - di

Si avvicina la fine dell’anno, e con l’avvio del 2019 il solito rito del calendario da acquistare: e puntuale arriva pure l’anatema dell’Anpi sugli almanacchi del Duce o che, in qualunque modo, possano far riferimento a Mussolini e alle sue gesta e, quindi, incorrere nel rischio di «apologia del fascismo»…

«Non vendete i calendari del Duce»: l’appello dell’Anpi in Versilia

Ci risiamo: puntuale come l’arrivo del nuovo anno giunge anche l’appello dell’associazione dei partigiani rivolta agli esercenti che, dalle edicole alle librerie, passando per mercatini e punti vendita che smerciano oggettistica varia, invita a boicottare qualunque prodotto possa iconograficamente rinviare al Duce e al Ventennio, gridando contestualmete all’apologia di fascismo e, come riporta in queste ore il sito de il Giornale, chiedendo «il ritiro immediato di tutti i calendari in vendita», specie in alcune edicole di Viareggio, in Versilia, dove sembra che tra i calendari per il 2019 e i vari almanacchi esposti ci sia anche quello del Duce Benito Mussolini .

 

La compravendita perseguibile per apologia di fascismo: il monito dell’Anpi

Tempestiva e solerte, la sezione locale dell’Anpi ha prontamente denunciato la vendita degli almanacchi celebrativi del Duce, spiegando, per il momento, «che si tratta di una compravendita perseguibile per apologia di fascismo e in contrasto con i valori costituzionali». Al momento sembra non ci siano denunce specifiche o azioni legali intraprese nel concreto e che le iniziative dell’Anpi si limitino al monito a boicottare l’acquisto, rivolto sia all’acquirente che all’esercente. O meglio, sia al compratore che – sempre secondo quanto riferito dal quotidiano diretto da Sallusti – «alla coscienza di tutti i gestori delle edicole», esortati dall’associazione dei partigiani «a non esporre il calendario e a restituirlo al mittente». E replicando quanto già accaduto lo scorso anno ad Imperia, dove il caso del calendario del Duce scovato in un supermercato ha scatenato un caso che ha messo ulteriormente in allarme l’Anpi e i cui esiti riecheggiano sicuramente anche nell’allarme “preventivo” lanciato in questi giorni in Versilia…

 

Commenti