Non si ferma l’epidemia di Ebola, le cifre fanno paura: 326 morti in Congo

venerdì 21 Dicembre 12:19 - di Roberto Mariotti

«È la peggiore epidemia nella storia del Paese», ha affermato il ministro del Congo. E a parlare sono i numeri.  Non si ferma il contagio da virus Ebola. Negli ultimi 21 giorni (dal 27 novembre al 18 dicembre) sono stati segnalati 114 nuovi casi confermati, riporta l’Oms, spiegando che «la risposta all’epidemia continua a essere una sfida complessa». In totale, da inizio epidemia al 18 dicembre i casi di Ebola sono stati 549 (501 confermati e 48 probabili), con 326 morti. Le «riluttanze della comunità» e il contesto di “conflitto” in cui si opera, sottolineano gli esperti dell’agenzia Onu per la salute, sono i fattori che «continuano a ostacolare le attività in alcune aree colpite».

Ebola, l’allarme e la lista delle vittime

La diffusione di Ebola è aggravata dalla forte densità di popolazione che non sta ferma nei propri villaggi ma si muove da una città all’altra portando fatalmente con sé il virus. Una situazione ancora più precaria con il periodo elettorale in corso, che «potrebbe portare a maggiori tensioni politiche, a un deterioramento della situazione generale della

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica