Ncc scatenati contro il governo: incendiato un fantoccio raffigurante Di Maio

giovedì 27 Dicembre 18:50 - di Redazione

“Auto nere” di nuovo in piazza contro il governo. Ancora una volta contro il decreto, annunciato da tempo, inutilmente osteggiato prima dell’approvazione e alla fine approvato il 22 dicembre con un decreto legge contenete  disposizioni urgenti in materia di trassporto pubblico

«Violato il principio di concorrenza»

A giudizio degli Ncc, se entrano in vigore le nuove normative si favorirà totalmente la categoria dei tassisti e verrà meno il principio della concorrenza, col risultato che alla fine più di tutti verranno penalizzati gli utenti. Dalle 14 decine di autisti provenienti da tutta Italia si sono avvicendanti al microfono e intorno a metà pomeriggio, quando una delegazione era ancora al Quirinale, uno di loro, un noleggiatore cinquantenne si è cosparso di benzina e sul palco, sotto gli occhi di tutti, ha minacciato di darsi fuoco. “Se non arrivano risposte entro stasera dal governo mi do fuoco. Toninelli ha tolto la dignità alle persone che lavorano”. E’ stato subito fermato dopo alcuni momenti concitati. Poco dopo, in un altro lato della piazza, un gruppo di persone ha appiccato il fuoco a un fantoccio con il volto di Luigi Di Maio e un cappio al collo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )