Meloni: «Subito il reato di integralismo islamico». In un video l’arresto del somalo

lunedì 17 dicembre 14:05 - di Giuditta Boni

«Se uccide, i cristiani è nostro fratello». Parlava così, al telefono, Omar Mohsin Ibrahim, il 20enne somalo fermato a Bari per terrorismo e considerato affiliato all’Isis. E «fratello» è il termine con cui, nelle conversazioni intercettate dalla polizia, Ibrahim si riferiva agli altri terroristi, a partire da quelli con cui era in contatto per realizzare attentati nel nostro Paese. «Mettiamo bombe a tutte le chiese d’Italia. La Chiesa più grande dove sta? Sta a Roma?», diceva Ibrahim al telefono, dando e chiedendo indicazioni che fanno pensare a un piano terroristico ormai in fase operativa. «Questo è il numero del fratello… lui mi ha detto che devi dirmi il giorno e l’orario che lo devi chiamare…», ha detto tra l’altro in una conversazione il giovane straniero, per il quale il Gip del Tribunale di Bari ha confermato il provvedimento di fermo eseguito il 13 dicembre dalla polizia e ripreso in un video rilasciato dalle autorità.

Meloni: «Fermare i predicatori di morte è priorità assoluta»

«Orgogliosi delle Forze dell’Ordine che hanno fermato un potenziale terrorista somalo affiliato all’Isis, che progettava di mettere delle bombe in tutte le chiese d’Italia e che indottrinava al jihad anche sul web», ha commentato la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, rinnovando l’appello del suo partito per l’introduzione del reato di integralismo islamico: «Discutiamo e approviamo subito in Parlamento il reato di integralismo islamico. Fermare i predicatori di morte è una priorità assoluta», ha scritto Meloni su Facebook.

 

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Viviana lubelli 18 dicembre 2018

    Intanto,io metterei fuori legge questa religione islamica e la classificherei come setta!
    Non si può?E chi lo dice?
    Tutto si può fare,se si vuole,le leggi le scrivono gli uomini,mica Dio!

  • paolo mario pieraccini 18 dicembre 2018

    Condivido,nonostante la contrarietà di madame Boldrini.

  • Giuseppe Forconi 18 dicembre 2018

    Ci vuole tanto per un Pese civile come l’Italia con un governo altrettanto civile ( si spera ) per approvare una legge cosi importante specialmente in un periodo dove la tensione e’ alta ? Approvare questa legge e’ di estrema urgenza, capiranno i nostri eroi (i deputati del governo ) che bisogna far presto per non pentirsi dopo quando sara’ troppo tardi.

  • Lisetta 18 dicembre 2018

    É una legge indispensabile per la sicurezza del nostro futuro. Con la complicità dei buonisti ci hanno invasi e dobbiamo difenderci

  • In evidenza

    contatore di accessi