Manovra, Gasparri: «Il reddito di cittadinanza? Gli italiani lo vedranno col binocolo…»

lunedì 17 Dicembre 14:33 - di Redazione

«I grillini che dicevano: uno vale uno, più democrazia, rispetto per il Parlamento, no alla fiducia, no al bavaglio per le assemblee democratiche, stanno tenendo il Parlamento in ostaggio. Non è stato depositato nessun maxi-emendamento, evidentemente sia le trattative all’interno della maggioranza, sia quelle per la resa ai diktat di Bruxelles, proseguono in maniera ancora confusa». A dirlo è stato il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri.

Il reddito di cittadinanza solo per pochi

«Non ci sono testi, non ci sono proposte, solo una montagna di bugie. Il reddito di cittadinanza, è bene che lo sappiano quelli che hanno votato per i grillini con questa speranza, è stato cancellato», ha aggiunto Gasparri, sottolineando che la misura «potrà riguardare poche centinaia di migliaia di persone, mentre si continua a mentire parlando di una platea di cinque, sei milioni di cittadini che questo reddito lo vedranno con il binocolo. Anche le procedure sono indegne».

«Quello che accade in Parlamento è gravissimo»

«I presidenti di Camera e Senato dovrebbero invocare un rispetto per assemblee parlamentari che, quelle sì, rappresentano il popolo. Quello che sta avvenendo in queste ore in Parlamento è gravissimo», ha quindi proseguito Gasparri, ricordando che «in realtà aumentano le tasse, si penalizzano le imprese, si continuano a cancellare posti di lavoro con il ritmo di 26 all’ora e non si può discutere liberamente e con trasparenza della legge di stabilità?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gian 17 Dicembre 2018

    Gasparri e Renzi sembrano gemelli nello sparare idiozie.
    Peccato.
    Senza questo fenomeno FdI andrebbe meglio, comunque avete diritto di farvi del male da soli, esattamente come il çD.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica