Dalla Mattel l’ultima proposta “gender fashion”: due Ken che si sposano. Lgbt ringraziano

giovedì 20 Dicembre 12:07 - di Lara Rastellino

Anche la Mattel si arrende al gender, declina l’epopea di Barbie alle ultime rivendicazioni civili rilanciate dai movimenti arcobaleni Lgbt e lancia sul mercato una nuova linea: quella con i due Ken che vanno all’altare, secondo quanto si apprende dai social e dai siti  negli ultimi giorni, infatti, sembra che la mitica casa americana stia progettando di realizzare l’idea di una coppia dell’Arizona e di arrivare a proporre alle nuove generazioni gli ultimi modelli politically correct…

Dalla Mattel l’ultima proposta “gender fashion”: due Ken che si sposano

Dunque, gli ultimi aggiornamenti del marketing e poi potremmo ritrovarci tra gli scaffali dei negozi dei giocattoli per bambini anche gli ultimi prototipi Mattel chiamati a replicare la realtà sociale: ma da quando bambole e giochi sono diventati specchio del reale e non occasione di fuga nel modo della fantasia e dell’immaginazione sfrenata? E da quando il celebre marchio statunitense ha deciso di spostare la sua attenzione dalla Barbie e dai modelli educativi che per generazioni di ragazzine è stata chiamata ad incarnare e trasfigurare nell’immaginario – e in chiave fashion – la vita e l’emancipazione femminile, cedendo la scena a Ken rivisitato e corretto dalla prospettiva gender?

Il celebre marchio Usa avrebbe accettato la proposta di una coppia gay dell’Arizona che…

Secondo quanto è stato raccontato dall’Huffington Post americano che a sua volta riprende e approfondisce la sensazionale notizia data in anteprima da una testata locale, e secondo quanto ripreso da noi da Il Giornale sul suo sito «la Mattel sarebbe intenzionata ad accogliere e a discutere l’idea che è stata lanciata sui social da Matt Jacobi e Nick Caprio, una coppia gay dell’Arizona. I due avrebbero proposto alla casa di produzione di realizzare una linea di bambole con due Ken che convolano a nozze. La proposta potrebbe concretizzarsi dato che la coppia è stata contattata dalla stessa Mattel per un incontro che dovrebbe svolgersi a Los Angeles entro la fine dell’anno, oppure nei primi mesi del 2019». Stando a quanto si apprende dal web, allora, la nova proposta di mercato avrebbe inizio con la necessità della coppia gay di preparare la nipotina all’idea del matrimonio omosex dei due zii che, per addolcire la notizia e predisporre al meglio la sua piccola destinataria, hanno acquistato due bambole di Ken e una di Barbie affidando all’intramontabile eroina bionda delle ragazzine il ruolo di testimone della nozze tra due esemplari maschili dello storico fidanzato.

Ecco come è nata l’idea e com e il brand Usa è arrivata a realizzarla

Da quel momento, come riferisce il quotidiano milanese diretto da Sallustik, «lo scatto è stato riportato sui social ed è arrivato fino ai vertici della Mattel che, secondo le ultime notizie, sta seriamente pensando di realizzare l’idea di Matt e Nick». E così, abdicando al sogno alimentato per decenni di nozze reali tra principi e principesse: dopo le versioni politically correct della mitica Barbie, declinata ai modelli curvy e al melting pot, e dunque arrotondata e poi velata dall’hijab, e a ridosso dall’ultimo prototipo che l’ha vista indossare una maglietta con su scritto “Love Wins”, tanto per accarezzare e compiacere i militanti della comunità Lgbt, ora la Mattel si dichiara pronta a lanciare sul mercato l’ultima rivisitazione…  di genere…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )