“Voglio parlare con Macron, ho una bomba”: squilibrato semina il panico

venerdì 23 novembre 19:18 - di

Momenti di panico in Francia. La polizia francese è intervenuta ad Angers, nel nord ovest del Paese,  dove un uomo, che afferma di essere munito di esplosivi, si è barricato e chiede che l’Eliseo riceva i cosiddetti gilet gialli, protagonisti della protesta contro l’aumento dei prezzi dei carburanti e chiede di parlare col presidente Macron. Lo scrive Le Figaro, che fa riferimento a fonti di polizia. Gli uomini dell’unità investigativa e d’intervento hanno raggiunto un parcheggio commerciale della città. Secondo l’emittente Bfm-tv l’uomo, che indossa proprio un gilet giallo, avrebbe precedenti per reati connessi agli stupefacenti. Avrebbe chiesto, inoltre, di parlare con il presidente Emmanuel Macron. Come ha spiegato il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, secondo le prime ricostruzioni l’uomo avrebbe mostrato una granata. Secondo gli osservatori, si tratta di un pazzo,che però stringe in mano una granata, che potrebbe strappare. La polizia ha fatto intervenire gli artificieri e un team di sminamento, oltre alle forze antiterrorismo. Il procuratore di Angers Yves Gambert ha detto che l’uomo “è solo e ha nelle sue mani un oggetto che sembra una granata lacrimogena. Il direttore del dipartimento della sicurezza pubblica negozia con lui”, ha detto il procuratore. “Vuole che i giubbotti gialli vengono ricevuti all’Eliseo”, ha aggiunto il magistrato. L’allarme è stato dato alle 16:45 di oggi. Un perimetro di sicurezza è stato recintato dalla polizia. L’uomo “parla di esplosivo” e tiene “borse”, secondo la polizia, che ha identificato l’autore. Si trova in un autolavaggio nel centro commerciale Espace Anjou, vicino a una zona occupata per una settimana dai “giubbotti gialli”. Questi ultimi ovviamente  si sono dissociati dal pazzo, secondo la prefettura, che continua a proferire “affermazioni confuse”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica