Stacca a morsi l’orecchio della fidanzata: “Ma non volevo farle male…”

mercoledì 28 novembre 18:52 - di Redazione
stupro

Non voleva farle male, staccandola a morsi l’orecchio. Questa singolare motivazione non è servita ad evitare il carcere a un 32enne di Gubbio, A.F., arrestato per aver staccato a morsi l’orecchio alla ex fidanzata. Lo ha stabilito il gip di Rimini al termine dell’udienza di convalida del fermo eseguito domenica mattina dai carabinieri. Il giudice non lo ha convalidato ma ha comunque emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti per il pericolo di reiterazione di reato. L’uomo è accusato di lesioni personali gravissime, aggravato dal fatto di aver sfregiato la donna e di aver agito per futili motivi legati alla gelosia. La donna, una 35enne di Gubbio, lo aveva già denunciato un mese fa per stalking. La vittima, una donna di 35 anni, è stata prima ricoverata e poi sottoposta a un intervento chirurgico presso il Centro di riferimento della Usl Umbria 1 per il trattamento delle ferite difficili, situato all’ospedale di Assisi. I sanitari dell’ospedale di Assisi sono fortunatamente riusciti a riattaccarle l’orecchio. Alla paziente – come aveva riferito una nota della stessa Usl – durante l’operazione le è stato ricostruito lo scheletro cartilageneo del padiglione auricolare e allestiti dei lembi dermocutanei per la copertura dello scheletro neoformato.“

Commenti
Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica