Si spaccia per zio e tenta di portare via bimba da scuola: è caccia all’uomo

martedì 13 novembre 16:46 - di Viola Longo

È caccia all’uomo a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, dove uno sconosciuto ha tentato di portare via una bambina all’uscita da scuola. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la maestra che, quando ha visto l’uomo avvicinarsi alla piccola alunna, ha chiesto chi fosse. Lo sconosciuto, descritto come un uomo di mezza età, ha risposto di essere uno zio delegato a prenderla, ma alla richiesta della delega o di un documento di identità l’uomo è scappato. La bimba, che frequenta la quarta elementare, ha poi confermato di non conoscerlo.

Sulla vicenda è stata presentata una denuncia, al momento contro ignoti. Esisterebbe un identikit, forse ricostruito anche grazie alle telecamere di videosorveglianza. Il caso, come è comprensibile, hanno messo in allarme tutta la comunità cittadina e le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli fuori dalle scuole. La dirigente del plesso, il “Giuseppe Joe Marrazzo” del IV Istituto comprensivo, ha inoltre diramato una circolare urgente con la quale prescrive ai docenti di «comunicare alle famiglie, con avviso scritto e firma di riscontro, che fino alla presentazione della liberatoria i ragazzi non sono autorizzati ad uscire senza essere prelevati da un adulto».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica