Salvini dà forfait al vertice con Meloni e Berlusconi. Per non deludere i 5Stelle?

venerdì 30 novembre 14:53 - di Alessandra Danieli

Matteo Salvini ha deciso di non partecipeare al vertice di centrodestra con Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, convocato per l’ora di pranzo: l’incontro tra i tre leader di centrodestra era stato convocato per l’ora di pranzo a Milano, non ad Arcore. L’ex premier aveva concordato con i suoli alleati con i leader di Lega e Fratelli d’Italia un “trilaterale’ per fare il punto della situazione sulle prossime regionali. Per l’appuntamento, riferiscono dallo staff azzurro, si è scelta la storica residenza del Cavaliere nel capoluogo lombardo. Al summit, però, non ci sarà il vicepremier e ministro dell’Interno, fanno sapere da via Bellerio a ridosso dell’appuntamento. Top secret sulla motivazione ufficiale. Salvini, raccontano amici non meglio identificati, avrebbe deciso di dare forfait perché «non vorrebbe alimentare ricostruzioni maliziose rispetto alla sua presenza all’incontro, magari in funzione anti Di Maio». Il leader del Carroccio vorrebbe evitare strumentalizzazioni politiche e nuovi attriti nella maggioranza gialloverde proprio mentre l’alleato di governo grillino si ritrova nell’occhio del ciclone per la vicenda-scandalo del padre. Al posto di Salvini, dovrebbe esserci il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti.

Commenti
Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica