Rapine e accoltellamenti: a Padova gli stranieri si fermano solo davanti al taser

martedì 6 novembre 15:50 - di Natalia Delfino

Una rapina con accoltellamento e una rissa a colpi di catena. Sono i due gravi episodi che si sono verificati a Padova nel fine settimana e che hanno visto stranieri per protagonisti, sia nella veste di aggressori che in quella di vittime. In uno dei due casi è stato ferito anche un agente.

Il poliziotto è stato ferito a una mano nell’ambito dell’inseguimento di un 20enne tunisino irregolare, che si è dato alla fuga dopo essere stato riconosciuto come autore della rapina con accoltellamento ai danni di un connazionale. L’uomo, derubato del cellulare e ferito alle gambe, stava passeggiando a piedi quando è stato raggiunto alle spalle da due stranieri che, dopo averlo avvicinato con una scusa, lo hanno accoltellato e rapinato. I due sono fuggiti quando le grida della vittima hanno attirato l’attenzione dei passanti, ma uno è stato rintracciato poco dopo. Raggiunto dagli agenti, il tunisino ha spruzzato uno spray anti-aggressione e ha ferito alla mano uno dei poliziotti, calandosi poi dal terrazzo di un condominio. Aggressioni ai poliziotti e fuga si sono interrotti solo di fronte alla minaccia del taser, la nuova arma a impulsi elettrici in dotazione alle forze dell’ordine. Perquisendone poi l’abitazione, i poliziotti hanno trovato e sequestrato 41 grammi di cocaina, 25 gr di hashish, un dissuasore elettrico e numerosi coltelli. Lo straniero, accompagnato in Questura, è stato arrestato anche per resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di sostanza stupefacenti, lesioni.

Nelle stesse ore è finito in carcere anche un malese richiedente asilo politico 25enne, per rissa aggravata nei confronti di un cittadino marocchino di 38 anni. La pattuglia della Volante, perlustrando la zona del centro storico di Padova, ha notato il cittadino del mali mentre aggrediva con una catena uno straniero, nel frattempo preso a pugni da un altro uomo. Alla vista degli agenti i due aggressori si sono dati alla fuga, mentre il ferito era riverso in terra. La pattuglia è quindi riuscita a bloccare con il mezzo di servizio la via di fuga e a fermare il malese, a sua volta ferito alle mani. La vittima, prima di svenire, ha riferito ai poliziotti di essere stato aggredito a scopo di rapina. L’uomo è stato immediatamente trasportato al Pronto Soccorso dove è stato ricoverato in area rossa, mentre il malese è stato ammanettato e portato in Questura.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Spinelli 12 novembre 2018

    Il Sindaco è il Sindaco di tutti anche di quelli intolleranti al glutine o soffrono di favismo ecco sarebbe giusto che i musulmani hanno una dieta particolare. Sarebbe un segno di civiltà !

  • Claudio Bianchini 7 novembre 2018

    Cosa c’è di strano?

  • Giancarlo Zanetti 6 novembre 2018

    Maliano non malese

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica