Ragazza strangolata nel centro di Firenze: arrestato il fidanzato

sabato 24 novembre 14:20 - di Redazione

Un uomo di 30 anni, di nazionalità messicana, è stato portato negli uffici della questura di Firenze perché sospettato di aver ucciso la fidanzata, una 21enne straniera. Da quanto si apprende, la donna è stata uccisa in un ostello del capoluogo toscano, in via Santa Caterina d’Alessandria. Il 30enne questa mattina si sarebbe presentato agli addetti alla hall dell’ostello riferendo di aver strangolato la fidanzata. Sul posto è poi intervenuta la polizia che ha portato il messicano in questura.

Delitto nell’ostello vicino alla stazione di Firenze

Da quanto si apprende, la vittima del femminicidio scoperto questa mattina nell’ostello di via Santa Caterina d’Alessandria, e del quale si è autoaccusato un messicano di 30 anni, sarebbe una ragazza di nazionalità cinese. Nella camera che ospitava la coppia, arrivata a Firenze per una vacanza, la polizia scientifica sta eseguendo i rilievi, e sono presenti anche il medico legale e il pubblico ministero di turno. La giovane è stata strangolata e uccisa nel corso di una lite, divampata questa mattina nella camera dell’ostello Plus Florence hostel & hotel in via Santa Caterina d’Alessandria, nei pressi della stazione di Firenze Santa Maria Novella. In fase di ricostruzione il movente.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica