Prescrizione, Lollobrigida: «Il Parlamento non può essere ostaggio di Lega e M5S»

lunedì 5 novembre 20:08 - di Redazione

Stallo nella maggioranza di governo sulla prescrizione. Lega e M5S infatti non trovano l’accordo sulla proposta di modifica inserita al ddl anticorruzione, il cui esame in Aula rischia di slittare. Pioggia di critiche sono arrivate da tutte le forze politiche delle opposizioni, che non vogliono rischiare lo stop all’esame del provvedimento a causa dei dissapori, sempre più forti, tra i due partiti di maggioranza. “È  indecente quanto sta accadendo sull’emendamento sulla prescrizione”, ha affermato il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida. “Il continuo braccio di ferro tra Lega e M5S, che prima ritirano la proposta di modifica e poi la ripropongono solo con il titolo cambiato, sta bloccando i lavori delle commissioni e rischia di far slittare l’esame del Ddl anticorruzione, il cui approdo in Aula era previsto per la prossima settimana. Abbiamo pertanto chiesto in commissione che la maggioranza si esprima immediatamente sull’ammissibilità dell’emendamento, o in alternativa che l’esame del provvedimento venga direttamente rimandato a data da destinarsi. Il Parlamento non può rimanere ostaggio di due partiti che si propongono all’Italia come paladini del cambiamento e che, al contrario, non fanno che mettere in scena i soliti trucchetti di una politica che l’Italia non merita più”, ha concluso Lollobrigida.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vini 6 novembre 2018

    State facendo troppe parole carissimi opponenti.
    Se eravate meglio di loro come mai il popolo a scelto loro.
    Forse avete dimenticato che abbiamo avuto ben 4 governi che non a votato nessuno perche non avete fatto casino in questi anni passati?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica