Orrore a Varese, 15enne chiuso in un garage e torturato per ore dalla baby gang: è giallo

martedì 20 novembre 10:27 - di Redazione

Choc a Varese dove un orrore indicibile vedrebbe come carnefici e come vittima dei ragazzini appena 15enni. Al centro della vicenda che sembra assumere, via via che passano le ore, inquietanti risvolti gialli, oltre che orrorifici, torture e minacce anche inflitte a un adolescente e mirate a estorcere alcune informazioni su una persona sua amica…

Varese, sequestrato, legato e torturato per ore da una baby gang

E allora, a quanto trapela sul caso, la baby gang avrebbe prima sequestrato e poi torturato un coetaneo per ottenere alcune informazioni su una seconda persona, di sua conoscenza: è accaduto a Varese, e del caso si occupa oggi con dovizia di particolari in un esaustivo servizio La Prealpina, che denuncia come una baby gang avrebbe chiuso per tre ore un quindicenne all’interno di un garage, lo avrebbe legato a una sedia, picchiato e minacciato. I componenti della gang gli avrebbero anche strappato un orecchino per poi postarlo indossato in un video su Instagram. Non solo. i componenti della banda giovanile sarebbero addirittura arrivati a minacciare il fratellino della vittima. Quest’ultima, però, ha raccontato tutto ai genitori che hanno sporto denuncia alla Squadra Mobile che, a sua volta, ha immediatamente dato il via alle indagini coordinate dalla locale Procura.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica