Nordafricani accoltellano un italiano: ancora incubo alla stazione di Milano

mercoledì 7 novembre 9:15 - di Gabriele Alberti

Ancora violenze sulle linee ferroviarie milanese, dopo le molestie sessuali subite dalle due fotografe ora è il turno di un 40enne aggredito e accoltellato da due nordafricani. In due giorni soli le linee milanesi restano prigioniere di un un incubo. Non è ancora stato accertato il movente dell’aggressione con un coltello all’addome del 40enne. Fatto sta che l’uomo si trova  in gravissime condizioni al Niguarda di Milano, come apprendiamo dal Il Messaggero.

La vittima dei due aggressori nordafricani era salito sul treno che fermava a Quarto Oggiario. L’aggressione da parte dei nordafricani sarebbe avvenuta alla stazione di Garbagnate Milanese. Poi, in preda ai dolori, si sarebbe accasciato sulla banchina due di Quarto Oggiario, secondo le ricostruzioni. La vittima era tossicodipendente, 40enne, senza fissa dimora, molto probabilmente di origine romane. Appena si riprenderà sarà ascoltato dagli uomini della polizia per riuscire a capire cosa sia successo e il movente dell’aggressione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica