Meloni: “La marcia pro Tav è il funerale dei 5Stelle. Ora Salvini decida”

domenica 11 novembre 18:00 - di Stefania Campitelli

“L’imponente manifestazione a favore dell’Alta velocità a Torino ricorda la storica marcia dei quarantamila quadri Fiat che negli anni ottanta spazzò via un decennio di vetero-sindacalismo comunista”: è il commento soddisfatto di Giorgia Meloni su Facebook in merito al successo della marcia a favore dell’Alta velocità contro i pasdaran dei divieti e dei no.

“Questa manifestazione – aggiunge la leader di Fratelli d’Italia –  è il de profundis della decrescita felice del M5S”. Ma non è tutto, la Meloni invita Salvini a dire l’ultima parola:  il vicepremier “decida se stare o no con i signornò dei Cinquestelle. Fratelli d’Italia sa da che parte stare: noi scendiamo in campo per il futuro dell’Italia e invitiamo i cittadini a venire a firmare ai nostri banchetti per il referendum promosso da Fratelli d’Italia a favore della Tav, un’opera fondamentale per il futuro di Torino, del Piemonte e dell’intera Nazione”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carla 12 novembre 2018

    Sono per la realizzazione della TAV, inutile lasciare incompiute certe opere, senza pensare poi che se non si farà andranno a spasso tanti lavoratori. Evitando poi il trasporto merci via gomma.

  • Del Mondo Raffaele 12 novembre 2018

    La dinamica insensata della maghioranza Legastellata suggerisce Cara Giorgia jun termine temporale al ricomponimento del Cdx. Auguro una velice fine del M5S e il ritorno agli insegnamenti di Giorgip Almirante. Cordiali Saluti

  • firmino 12 novembre 2018

    MAGARI FOSSE VERO!

  • Laura 12 novembre 2018

    Sono d’accordo che si faccia la TAV, altrimenti rimarremo tagliati fuori dalle rotte commerciali internazionali. Salvini però in questo momento deve portare a casa provvedimenti importanti per gli italiani. Secondo me resisterà almeno fino alle elezioni europee…

  • Carlo Cervini 12 novembre 2018

    Vedremo………..per i grillini giacobini il volere della gente conta meno di zero, conta solamente il volere ideologico o del Duce……………

  • giuseppe imbimbo 12 novembre 2018

    Io la stimo sig. Giorgia ma dire che 30.000 persone sono una manifestazione imponente ……Io le consiglio di trovare un accordo pieno con il governo se non vuole uscire dal Parlamento alle prossime elezioni.

    • Renata Bortolozzi 12 novembre 2018

      concordo in tutto

  • Rita Daina Andreetto 12 novembre 2018

    Con alleati come lei e Berlusconi Salvini non ha bisogno di nemici. Inutile tirarlo per la giaccheeta o dargli ultimatum. Avete scelto di stare all’opposizione? Rimaneteci. Per coerenza. Grazie.

  • Pasquino Taiocchi 12 novembre 2018

    L’elettorato dei moderati si faccia carico di questa situazione apertamente in contrasto con lo spirito della gente che fatica ad arrivare a fine mese. La coalizione che avuto la percentuale relativa a marzo si manifesti apertamente alla società con una grande manifestazione per mostrare la propria contrarietà a questo Governo litigioso.

  • Massimiliano 12 novembre 2018

    Prima sistemiamo l’alta velocità nel nostro paese

  • Angela. 12 novembre 2018

    Abbiamo tante altre priorità in Italia,potremmo destinare tutti quei miliardi per rimettere in sesto questo Paese che a causa di alluvioni,terremoti ecc…sta davvero cadendo a pezzi.

  • Leoluca 11 novembre 2018

    Giorgia Meloni vuole giocare con Berlusconi, a chi perde di più !

  • Laura Prosperini 11 novembre 2018

    La Tap è essenziale per vari aspetti non ultimo, anzi, e che anche Trump vorrebbe vederla realizzata e per questa è pronto ad aiutarci contro le mosse degli usurai di bruxselles.
    per cui è indispensabile
    della tav non so, mi sembra davvero una super maxi tangente, non so a chi non so a cosa ma super e maxi
    per cui, no, molto meglio investire in altro i numerosissimi MILIARDI di euro

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica