Lite sui posti in aereo, Melania Trump si “vendica”: licenziata la Ricardel

giovedì 15 novembre 9:06 - di Robert Perdicchi

Licenziata, in tronco. Mira Ricardel, numero due della sicurezza nazionale Usa, dopo lo scontro con Melania Trump durante una trasferta in Africa, è stata silurata dall’amministrazione americana, secondo i media americani proprio su input della moglie del presidente. La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha annunciato che la vice consigliera per la Sicurezza nazionale, numero due di John Bolton, è stata trasferita ad un altro incarico, da dove “continuerà a sostenere il presidente”. La Casa Bianca ha di fatto confermato le indiscrezioni: “La posizione dell’ufficio della forst lady è che non meriti più l’onore di servire in questa Casa Bianca”, ha dichiarato, rispondendo alle voci che Donald Trump sta procedendo a sostituire la Ricardel dopo che la stessa avrebbe litigato con Melania.

Ricardel era finita nel mirino della first lady dopo il viaggio in Africa del mese scorso. La lite tra la signora Trump e la numero due di Bolton, hanno riferito i media americani, era scoppiata per una disputa sui posti a sedere sull’aereo. Secondo Melania Ricardel “non meritava l’onore di lavorare per la Casa Bianca”. Ex membro del Dipartimento della Difesa sotto l’ex presidente George W. Bush, Mira Ricardel aveva collaborato anche con il senatore repubblicano Bob Dole quando era stato presidente della maggioranza al senato e nel corso delle presidenziali 2016 era stata una delle persone chiave all’interno dell’entourage dell’allora candidato repubblicano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica