Imu, rischio stangata: nella legge di bilancio c’è una norma inquietante…

martedì 20 novembre 19:46 - di Tito Flavi

Imu, non promettono nulla di buono le disposizioni contenute nella legge di bilancio che consentono ai Comuni di aumentare le tasse locali.  La preoccupazione  riguarda in particolare l‘Imu e le imposte sulla casa. A lanciare l’allarme  è Franco Dal Mas, senatore di Forza Italia.”L’Istat ha certificato una tendenza contenuta all’aumento della produzione nelle costruzioni. Notizia positiva che potrebbe essere vanificata dal governo perché in legge di bilancio ha inserito una norma che consentirà ai Comuni di innalzare le aliquote delle imposte locali. Questa misura potrebbe gravare notevolmente sui proprietari di immobili, impattando in maniera negativa sull’intero settore delle costruzioni. Pagare una Imu al quadrato non incentiverà di certo l’acquisto di nuove case. Il Parlamento ha un unico strumento per impedire la frenata del settore delle costruzioni, cartina di tornasole dello stato di salute dell’economia italiana, e cioè votare gli emendamenti di Forza Italia per il blocco di questi aumenti”. Se questo scenario si avverasse sarebbe una vera tragedia per i proprietari di una seconda casa, magari una casetta al mare o un altro immobile ereditato. L’Imu, giù com’è, è roba pesante. Così, rischia di diventare insostenibile, deprezzando ulteriormente il valore delle case e colpendo ancora il già martoriato patrimonio degli italiani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 21 novembre 2018

    ci manccherebbe anche l’aumento dell’IMU permasso ai Comuni….
    assolutamente no
    anzi dovrebbero, come FDI aveva proposto illo tempore, rendere la prima casa impignorabile in assoluto.
    Solo così potremo tornare ad investire sul mattone ed incrementare, così, il settore immobiliare (che è un settore molto importante per l’economia).
    I.a casa IMPIGNORABILE
    IMU zero prima casa e poi a salire ma piano, solo i grandi patrimoni potrebbero essere tassati di più (ed è anche giusto)
    Chi ci vive non deve essere svantaggiato, chi ci investe o ne fa una professione imprenditoriale è giusto che paghi un po di più in proporzione al numero degli immobili.
    i

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica