Gasparri: «Il mercato non si fida degli strampalati programmi del governo»

venerdì 23 novembre 13:29 - di Aldo Garcon

«Conte e Tria possono dire quello che vogliono. E possono andare a raccontare a Juncker qualsiasi favoletta. La realtà dei numeri è purtroppo impietosa. Non solo ci sono le cifre false sul reddito di cittadinanza e altre materie che affondano la manovra economica del governo a trazione grillina. Ma c’è anche il doloroso fallimento della quattordicesima emissione dei Btp Italia che si è conclusa con una raccolta di un paio di miliardi quando la stima del Tesoro era di un incasso previsto di almeno 8 o 9 miliardi». Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. «Il mercato non risponde. E non ci sono congiure. C’è, purtroppo, la credibilità zero di persone come Conte, Toninelli e compagnia. Non si compra più il debito italiano sulle piazze finanziarie – continua Gasparri – perché non ci si fida del governo italiano e dei suoi strampalati programmi. Tutto ciò crea fibrillazione nelle finanze pubbliche, che devono peraltro pagare più interessi sul debito, nel sistema bancario creditizio e fondiario nel suo complesso».

«E, cosa ancora più grave, finisce per riflettersi inevitabilmente sulle famiglie. I risparmi stanno perdendo valore. Se ne accorge chiunque varchi l’ingresso di una banca. Oltre all’aumento del deficit per i maggiori interessi che lo Stato deve pagare sul debito, assistiamo anche ad un impoverimento delle famiglie con la svalutazione dei risparmi. Siamo non solo sull’orlo di un burrone – conclude il senatore di Fi – ma già avviati verso il fondo del precipizio. Il fallimento dell’asta Btp pesa come un macigno. Ed essendo un dato reale conta molto più di lettere e letterine scritte da Bruxelles o da Roma. Il traffico di mail e di lettere è poco rilevante. Il disastro dell’asta Btp è invece devastante».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Angela 24 novembre 2018

    Ma finiscila!!! …Ma un po’ di autocritica?…mah!

  • marco bianchi 23 novembre 2018

    Non entro nel merito di dichiarazioni fatte da uno come Gasparri,di un partito che è sovranista dell’ ue,che ha ingannato milioni di italiani con impegni mai mantenuti,che ha ridotto l’italia come è appoggiando Monti,Letta e Renzi.Ma un pò di pudore agli esponenti di questo partito è rimasto?Non sembra proprio.Forse pensano che tutti siano smemorati come loro.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica