Fratelli d’Italia: «Raggi assolta dai giudici ma già condannata dai romani…»

sabato 10 novembre 16:52 - di Monica Pucci

La notizia dell’assoluzione del sindaco di Roma Virginia Raggi nel processo sulla nomina di Renato Marra con l’accusa di falso è stata accolta con distacco dall’opposizione in Campdoglio. Dalle file dei Fratelli d’Italia, il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida commenta: «Sono contento dell’assoluzione di Virginia Raggi. Auspichiamo adesso che la condanna per la sua incapacità venga dai cittadini e non da tribunali. Il M5S in questi giorni ha dimostrato di aver scaricato il sindaco di Roma e con lei tutti i cittadini. Noi di Fratelli d’Italia lavoreremo come sempre per difendere la Capitale, liberandola dalla Raggi con il consenso e non attraverso scorciatoie giudiziarie utili piu’ ai grillini che alle opposizioni», ha concluso Lollobrigida.

 Per Federico Mollicone, deputato di Fdi, bisogna rispettare la sentenza: «Avevamo già detto che anche in caso di condanna non si sarebbe dovuta dimettere per il giacobinismo dei suoi compagni di partito ma semmai per l’assoluta inettitudine che ha contraddistinto il suo governo della Capitale d’Italia. Pertanto Virginia Raggi potrà rallegrarsi di essere stata assolta dai magistrati ma la condanna dei romani è ormai inappellabile».
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nicola Comparato 11 novembre 2018

    Sono stato ultimamente a Roma sono rimasto sconcertato puzza di urina nei pressi della stazione Termini, in via Gaeta puzza di urina ed immondizia lasciata dai senza tetto, in piazza della Repubblica pietre rotte con il rischio di inciampare. Ormai l’incapacità della Raggi è ben chiara.

  • Brigante nero 11 novembre 2018

    A Roma non funziona quasi niente.cumuli di rifiuti per le strade,trasporti da terzo mondo e senza contare l’inefficienza della acea e di tutti gli altri uffici e servizi comunali.Praticamente un caos.Si dimetta e liberi il campo.

  • maria 11 novembre 2018

    Roma è in condizioni disperate. Buche in strada, buche sui marciapiedi che sono dissestati ovunque, netturbini che puliscono le strade senza l’attrezzatura necessaria e oltre tutto gli attrezzi vengono rubati (sono stati gli addetti a dirmelo perchè li ho visti togliere i rifiuti con mezzi di fortuna), tomnini intasati di foglie e tant’altro che è sotto gli occhi di tutti.

  • Fabio 11 novembre 2018

    Sono contento per l’assoluzione ma non sono contento che rimanga come sindaco con tutta la sua equipe , è inadatta e non capisce nulla di politica , in tanti cercano di difenderla col la classica parolina che , quelli di prima erano mafiosi e con le mani in pasta ma a Roma non servono tante cose (tanto dopo Mussolini nessuno h fatto nulla , solo chiacchere) servirebbero parchi e manutenzione ordinaria perfetta , niente di più per poi passare al rinnovamento totale della ns costituzione , ecco questo avrebbe dovuto fare invece la stupidità di un ex sinistroide , porta al blocco totale di tutto , augurandoci un sindaco con le balle , auguro una buona giornata .

  • Aldo Barbaro 11 novembre 2018

    Non ve l’aspettavate? Ci avrei scommesso sulla sentenza!!! Evviva,evviva!

  • Jolanda C. 10 novembre 2018

    Si, la nostra condanna di romani ormai inferociti, resta ancora più che valida. L’incapacità della raggi ha finito di distruggere ROMA….e adesso, col beneplacito dei giudici (…….), continuerà a dare gli inutili colpi di grazia.

    • Argo 10 novembre 2018

      Ahahah, siete proprio patetici, continuate a rosicare è l’unica cosa che vi riesce alla perfezione.

    In evidenza

    contatore di accessi