Francia, è morta una manifestante: era in piazza con i “gilet gialli” contro il caro-carburante

sabato 17 novembre 11:33 - di Alessandra Danieli

È morta in Francia, investita da un’automobile, mentre partecipava a una manifestazione dei cosiddetti gilet gialli. Una giovane presente alla mobilitazione di piazza contro l’aumento del prezzo dei carburanti, che in queste ore sta infiammando la Francia, ha perso la vita  a Pont-de-Beauvoisin in Savoia, nel sud-est della Francia, dopo essere stata investita dall’auto di una donna che stava portando la figlia dal medico.

Francia, morta una manifestante dei gilet gialli

La conducente, assalita da un attacco di panico mentre la sua vettura veniva bloccata e circondata dai manifestanti contro il caro-carburante, ha accelerato colpendo in pieno la manifestante. La notizia drammatica è stata divulgata dal ministro degli Interni del governo Macron, Christophe Castaner. Il blocco stradale, promosso dai gilet gialli, non era stato autorizzato dalle autorità. La donna al volante, in stato di choc, è stata fermata. È l’incidente più grave ma non l’unico che si è verificato in queste ore in un clima di tensioni crescenti: a Besançon, vicino al confine con la Svizzera, un automobilista ha fatto una svolta a U in tangenziale per evitare un blocco, provocando un incidente in cui sono rimaste ferite due persone;  a Hazebrouck (nel Nord) due dimostanti sono stati investiti da un furgone che ha perso la pazienza e per evitare un altro posto di blocco è salito sul marciapiede. L’autista è stato arrestato. Una brutta grana per l’Eliseo. «Il nostro livello di preoccupazione — ha detto il ministro Castaner — è massimo. Abbiamo chiesto ai manifestanti di prendere tutte le misure di prevenzione e sicurezza. Il diritto a manifestare è essenziale in questo paese, bisogna proteggerlo, ma bisogna anche fare in modo che un’organizzazione minima delle manifestazioni eviti questi drammi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica