Carne e cibi scaduti riciclati con nuove etichette. La denuncia delle Iene (video)

giovedì 15 novembre 18:29 - di Redazione

Carne scaduta ma rivenduta nei reparti macelleria dei supermercati con una nuova etichetta: la denuncia della trasmissione Le Iene sta creando allarme tra i consumatori. E l’inviato delle Iene rilancia: “Il cibo scaduto viene riconfezionato con una nuova data di scadenza in tutti i reparti di molti supermercati: frutta e verdura, pescheria, pasticceria, gastronomia… Viene riusato in ogni modo, alla faccia della salute di chi compra”. Nella puntata del 6 novembre era stato intervistato l’addetto al reparto carne di un supermercato che aveva raccontato come la carne scaduta venisse riconfezionata e venduta con una nuova data di scadenza. Un caso isolato? Tutt’altro. Nella puntata successiva, quella del 13 novembre, lo scandalo del cibo andato e male e riciclato si è allargato: un testimone al microfono di Giulio Golia e Marco Fubini, autori dell’inchiesta, ha confermato che il problema non è solo per la carne. “Si fa in tutti i reparti: frutta e verdura, pescheria, pasticceria”. Salumi, formaggi, angurie, pesce: tutto viene rietichettato quando scaduto con nuova data, “fino a venti volte”. I filetti di pesce? Sono le parti “salvabili”, solo all’apparenza, di pesci non salvabili. E la merce peggiore finisce rielaborata magari nel reparto gastronomia, quello con i prodotti già cucinati in vendita. “Di molte cose non abbiamo le prove – affermano Le Iene –  ma le testimonianze sono concordanti e vengono da persone che non si conoscono tra loro. E che funzionano come quanto abbiamo documentato nelle immagini da incubo in un reparto macelleria”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • pincopalla 15 novembre 2018

    andate avanti con le fatture elettroniche, gnurant, così mangerete sempre carne scaduta

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica