La Boldrini si attacca pure a Babbo Natale per polemizzare con Salvini

giovedì 22 novembre 14:38 - di Adriana De Conto

Poteva mancare Laura Boldrini a commentare e gioire della letterina della Ue che boccia la manovra economica dell’Italia? Risposta scontata. No non poteva mancare la voce dell’ex presidente della Camera che, nonostante il suo partito non esista più, non pensa ai suoi guai e a dove cercare una nuova casa politica, ma ritiene ancora di avere sia un pulpito che un uditorio al quale riferire il suo verbo. Già era stata sgradevole quando ha difeso a spada tratta la nave l’Aquarius della Ong Msn, finita sotto inchiesta per i rischi sanitari gravissimi che ha provocato nei porti italiani con la scusa dei migranti. Ora l’assist della Ue non può non farle gola e piomba sulla sua preda prediletta. Ancora una volta, con il ditino levato, apre sui social l’ennesimo duello rusticano contro Salvini. Nella mattinata la Boldrini è tornata all’attacco del ministro dell’Interno e vicepremier, rimproverandolo per la sua risposta alla Ue circa la bocciatura da parte della manovra finanziaria varata dal governo Lega-Movimento 5 Stelle. Non le sono piaciuti i toni e i modi.

La sua ossessione – vien ormai da credere- non è tanto il tenore della manovra, le coperture e altri giudizi tecnici, che si si è sempre ben guardata dal dare. La sua ossessione  ha i connotati di una persona sola: Salvini. Ecco, dunque, cosa ha scritto la deputata di Liberi e Uguali su Twitter: «Prima espone alla gogna mediatica tre studentesse. Poi #Ue boccia #manovra e lui aspetta lettere da #BabboNatale che, di solito, non le manda ma le riceve. E in risposta a procedura di infrazione contro l’Italia che fa? Pubblica foto di #gattini. Ditemi voi #SeQuestoÈUnMinistro». Una critica che oscilla tra Babbo Natale e i gattini.Veramente osservazioni di alto profilo. Sì, la Boldrini è arrivata alla frutta…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 23 novembre 2018

    vediamo chi se la prenderà questa palla al piede, magari verrà reclutata dalla kyenge nel partito degli africani oppure i sinistroidi la collocheranno ancora da qualche parte a patto che non parli troppo forte, come anche renzi del resto. Ultimamente questi individui sono un pochino fuori moda e il bello è che non se ne accorgono e continuano a straparlare e ricevere puntualmente valanghe di insulti ma loro continuano !! e poi querelano anche.

  • Giuseppe Tolu 22 novembre 2018

    Anche queste sono le tue ultime schioppettate. Non ha capito ancora che ormai non è più niente, nulla nel nulla.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica