Avellino, sindaco M5S sfiduciato dopo appena 5 mesi

sabato 24 novembre 18:03 - di Redazione

Finisce dopo appena 5 mesi l’esperienza da sindaco di Avellino per Vincenzo Ciampi, eletto a giugno scorso con il Movimento 5 Stelle. Il Consiglio comunale ha approvato la mozione di sfiducia con i 23 voti a favore dei consiglieri del Partito democratico, di Forza Italia e dei gruppi “Mai più”, “Si può”, “La svolta inizia da te”, “Avellino è popolare” e “Davvero Avellino”. Ciampi era stato eletto a giugno scorso dopo aver sconfitto al ballottaggio Nello Piazza, candidato del centrosinistra, ma nell’aula del Consiglio comunale poteva contare su un gruppo del Movimento 5 Stelle composto da soli 5 consiglieri: una situazione particolare dovuta ai risultati del primo turno, che vedevano la coalizione di centrosinistra sopra il 50% ma il candidato, Piazza, fermo al 42%.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica