«Aspettiamo la letterina di Babbo Natale…». Lo sfottò di Salvini irrita la Ue (video)

mercoledì 21 Novembre 15:26 - di

«È arrivata la lettera di Bruxelles? Va bene, aspettiamo quella di Babbo Natale». Una frase beffarda, anche perché Babbo Natale notoriamente non manda lettere ma le riceve, che sta facendo il giro del mondo. Matteo Salvini, all’incontro sulla legalità alla Confcommercio, apprendendo la notizia della bocciatura della manovra da parte della Commissione Ue, ha ironizzato alla sua maniera, ma ovviamente, sui media internazionali, il suo atteggiamento è apparso ancora più irriverente nei confronti dei severi controllori di Bruxelles. «Siamo convinti dei numeri che abbiamo messo in manovra, andiamo avanti, tra un anno ne riparliamo, a cose fatte può dirmi è andata peggio è andata meglio, però non a prescindere, un pregiudizio a prescindere mi pare irrispettoso, io non vado a commentare le manovre economiche del Lussemburgo, dell’Austria e/o della Francia», ha detto ancora il vice presidente del Consiglio, confermando le cifre su deficit e debito. «Contiamo sul fatto che ci lascino lavorare», ha aggiunto Salvini. Le reazioni da Bruxelles, ovviamente, non sono state tenere: minacce, avvertimenti, inviti a venire a più miti consigli….

video

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Trigliedda 22 Novembre 2018

    Salvini un corno. Solo San Francesco patrono d’Italia ci potrà salvare dal baratro in cui stiamo andando.

  • Luciano Vignati 22 Novembre 2018

    Per i commissari europei la risposta di Salvini è ancora educata. Ci hanno lasciati per anni ad accogliere e mantenere i maledetti clandestini che arrivavano da mezzo mondo. Nel periodo dei governi comunisti, da Monti a Gentiloni ci sono costati oltre 20 miliardi di euri e i commissari cosa hanno fatto nulla. Oltre a ciò le canaglie francesi senza avvisare i nostri prefetti entravano nel nostro territorio per scaricarci altri clandestini di cui non si conosceva la provenienza. Da ieri io sono in guerra con i paesi europei che aizzano altri stati contro il nostro governo. Come combatterò Francia, Germania, Austria, Olanda e altri paesi canaglia, con l’ostracismo e l’autarchia come negli anni 30 del secolo scorso, acquistando solo merci prodotte in Italia, comprese le auto (quelle giapponesi e coreane sono tecnologicamente più belle e pure ecologiche) In vacanza smetterò di andare in Francia e Germania e punterò sulla Grecia, Albania e Stati Uniti.

    • Roby 22 Novembre 2018

      E con la perfida Albione…come la mettiamo? E quando è che abbiamo avuto i governi comunisti? Durante il sonno della ragione?

  • Del Mondo Raffaele 22 Novembre 2018

    Cara Giorgia piu della letterina di Babbo Natale mi preoccuperei di quella della Befana a Gennaio. Granu salis. Cordiali Saluti

  • Angela. 22 Novembre 2018

    Bravo Salvini ,continua così…a quelli che si lamentano dico:”ma in questi anni che siamo stati vessati da tasse e riempito di migranti le cose andavano meglio?”,gli altri governi non hanno giocato e usato i nostri soldi senza neanche avere rispetto per noi poveri Italiani tartassati d umiliati?ha paura la UE di perdere i 6miliardi di euro che dobbiamo forzatamente versare loro ogni anno ?

  • sergio la terza 22 Novembre 2018

    Salvini e Dimaio gli incompetenti ed ignoranti in materia ora la piantino.-Stanno giocando con i nostri soldi ed è ora di finirla.La Francia,per una volta,sia d’esempio al Popolo Italiano,giubetti gialli rossi o blu facciano intendere a Mattarella ed a Conte che c hanno rotto le pae.-

  • eleonora ferrari 22 Novembre 2018

    rispondo a chi si mette a novata gradi . signori loro i tedeschi di lignaggio e stolti si permettono di insultrci . da quando c’+è questa europs orribilis tutti a 90 gradi , parla la kapò , parla napolitano . e avanti con gli insulti . adesso anche loro , almeno stamane dalla germania , si sono accorti che esiste un popolo adirato contro di loro e non disposto a regalare miliardi alla loro incapacità di governare . e moscovici , che parla cion la vice di merkel , ha detto di trattare che sono disponibili . macron e la germania e l’0austria sono a meno 6 e noi al 2, 4 . bello fare i tonti vero ? è un dato che al tempo di renzi c’era ma allora nessunoha detto nulla . e monti col suo 7 zitti ? bravo salvini se vuoi scrivo a babbo natale . eleonora

  • flavio 22 Novembre 2018

    Se sapesse la UE quanto a noi non interessa se lei si è irritata. Infatti Noi Italiani non siamo irritati ma, siamo incazzati neri contro la UE, per aver boicottato i nostri prodotti alimentari, perchè loro sino ad oggi anno mangiato M….. a, ed ora vogliono che la mangiamo anche noi. Io il formaggio lo voglio con il latte di mucca, non con quello della UE , il latto in polvere vve lo mangiate voi li a Bruxsell….L’olio lo voglio quello nostro, e non quello Turco Albanese Romeno. Sono stati la causa della chiusura di sedici nostre fabbriche, su 27, produttrici di Zucchero ecc…. e qui mi fermo. E sarebbero lloro quelli irritati, in Veneto si dice ma andate in MONA OSTIA………….

  • Andrea 22 Novembre 2018

    Andiamoci piano perché in realtà sono Loro ad avere il coltello dalla parte del manico e alla fine della fiera saremo Noi a farne le spese,Noi comuni mortali e non Chi sguazza nelle stanze del potere da decenni.I comuni mortali non guadagnano 15.000 al mese e non hanno mai avuto a disposizione 49 milioni di euro da sprecare e da buttare nel cesso come se fossero rotoli di carta igienica.Consiglierei a tutti gli Onorevoli e Senatori e a tutti gli Amministratori in generale da sinistra(si cari perché non vi batte nessuno quando si tratta di rosicare) a destra di valutare le conseguenze delle loro azioni perché saremo noi a patire in caso di multe o sanzioni e nostro malgrado a pararvi il deretano per l’ennesima volta.

  • Riva Antonio 22 Novembre 2018

    Salvini fa male ad assumere questi atteggiamenti danneggia inutilmente la destra e il governo, anche perché sono atteggiamenti puerili. Mi spiace molto!

  • Giuseppe Forconi 22 Novembre 2018

    Salvini, e’ difficile comunicare con lei, pur usando queste stregonerie della moderna tecnica di comunicazione , non riesco a dire un mio parere direttamente, forse di pareri ne ricevera’ mille ma se analizzati ne potrebbe tirare fuori delle iddee che forse le sfuggono. Ad ogni modo m i auguro che tutti questi commenti le vengano recapitati. Sappiamo gia’ che questo povero Paese viene trattato come il tappeto fuori della porta di casa, dove tutti per non sporcare ci si puliscono le scarpe. La sua lotta, meglio guerra, e’ quella di risanare un Paese da decenni abbandonato e in balia di governi che lo han no munto fino ad asciugarlo. Non facciamo colpe dirette a quel o quell’altro partito, che forse tutti insieme hanno tirato l’acqua al proprio mulino. Senza meno un nutrito gruppo di parlamentari ha guardato piu’ ai propri interessi che a quelli del Paese. Per qualche oscura ragione hanno chinato la testa a tutte le malsane richieste della “UE”, fatto sta’ che ora questo “tappetino delle scarpe” e’ pieno di porcherie e immondizie e andrebbe cambiato. Salvini, segua la sua lotta e si guardi bene da chi le e’ vicino dimostrandole appoggio, potrebbe essere sincero ma forse e’ meglio analizzarlo prima di stringergli la mano. Mi guarderei le spalle da un paio di personaggi che pur essendo di
    destra ,dicono loro, non desiderano la sua alleanza, il cavaliere ed il suo tira piedi Tajani. Sicuramente “c’e’ ” qualche cosa che bolle in pentola a Bruxelles contro di lei. Non si faccia intimidire, puo’ contare ormai con un nutrito e numeroso popolo, quello ITALIANO.

    • sergio la terza 22 Novembre 2018

      Pino 007 c’è qualcosa che in Salvini non hai capito.-Come stà spadroneggiando con Berlusconi e CD così crede di poter fare con l’Europa.-Con i Stati Europei è stato firmato(hanno firmato Prodi e Co.)un patto che deve essere osservato e per il quale si vede le opposizioni di Olanda-Svezia-Austria.-Il Salvini, che non riesce a far presa nemmeno con le donne(Isoardi),se non vuole farci ricevere la lettera di Babbo Natale che sarà pagata dal Popolo Italiano e non da Dimaio esca dalla EU con danni gravi vedi Brexit e GranBretagna.-E’ chiaro??????

  • marco 21 Novembre 2018

    grande matteo sei tutto il popolo italiano,grande!!

  • G.Erman 21 Novembre 2018

    Bravo Salvini!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica