Savona, rissa verbale tra donne per gli insulti a Salvini nel corteo antifascista

lunedì 29 ottobre 16:20 - di Redazione

Centrodestra in subbuglio a Savona e in Liguria per le decisioni della sindaca di Savona Ilaria Caprioglio, candidata indipendente eletta con i voti del centrodestra, che sabato scorso ha partecipato al corteo contro il razzismo e il fascismo. L’iniziativa era organizzata da varie sigle antifasciste e la sindaca vi ha aderito per placare le ultime polemiche seguite alla sua partecipazione all’inaugurazione di una targa nel cimitero di Zinola in cui, tra le varie forze armate celebrate da un cippo, erano citate anche le camicie nere.  Durante il corteo antifascista di Savona cori e insulti sono stati indirizzati al prefetto e al ministro Salvini ma è proprio con i voti della Lega che si regge la giunta Caprioglio.

La partecipazione al corteo non è stata digerita dalla Lega e così la vicepresidente della Regione Liguria, la leghista Sonia Viale, ha attaccato duramente la scelta della sindaca Caprioglio: “Dovremmo essere compatti nel combattere contro delinquenti con in tasca un permesso per ragioni umanitarie, che spacciano e stuprano e tagliano a pezzi ragazzine fragili. Non dovremmo partecipare a cortei dove si attaccano le forze dell’ordine ed il Ministro dell’Interno”. Viale ha anche accusato il primo cittadino di Savona di non essere dalla parte di Desirée marciando a fianco di chi ha contestato proprio Salvini a San Lorenzo, accorso sul luogo dove la ragazza di Cisterna è stata uccisa. La sindaca, difesa da Pd e Anpi, ha replicato osservando di avere preso parte a una manifestazione in osservanza ai valori della Costituzione e ha detto che le parole di Sonia Viale l’hanno profondamente ferita. “Ho partecipato al corteo per ribadire la mia adesione ai valori della libertà e del rispetto per le Persone e per le Istituzioni. Come Sindaco e come Persona ritengo di aver sempre rispettato sia le Istituzioni sia le Persone: quel post, mi auguro sia nato da un equivoco”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ANTERO 30 ottobre 2018

    anpi … associazioncina nazionale poveracci italioti ?

  • GIORGIO 30 ottobre 2018

    Poveracci non gli è rimasto altro

  • 29 ottobre 2018

    Il partito PD cara sindaca a distrutto Italia, e il tuo ANPI a commesso nel passato atti criminali…nessune scuse le prove sono in record Americani e Inglesi…molti individui furono ammazzati senza compassione o il permesso degli alleati!! Il vecchio ANPI fu usato per uccidere solamente..OSS che ora è il CIA mantiene ogni nome dei membri di ANPI…NON PIÙ SCUSE!!

  • In evidenza

    contatore di accessi