Putin: “Piena fiducia nel governo italiano, abbiamo gli stessi sogni…”

mercoledì 24 ottobre 19:29 - di Giovanni Trotta

Il presidente russo Vladimir Putin non nasconde la propria ammirazione per la svolta italiana. “Sappiamo che l’economia italiana ha delle basi molto solide, noi ci fidiamo di tutto quanto sta facendo il governo italiano e siamo sicuri che i problemi saranno risolti”. E’ quanto ha assicurato il presidente russo Vladimir Putin, parlando delle tensioni tra Roma e Bruxelles sulla manovra, bocciata dalla Commissione europea. “Sappiamo delle discussioni in corso tra il governo italiano e la Commissione europea – ha sottolineato Putin – ma non ci intromettiamo. Malgrado i problemi difficili, sappiamo che l’economia italiana ha delle basi molto solide”. La Russia inoltre “sostiene gli sforzi dell’Italia per la soluzione della crisi in Libia”. Lo ha detto il presidente russo nella conferenza stampa con il premier italiano Giuseppe Conte al Cremlino, sottolineando che Roma e Mosca “condividono lo stesso approccio”. “Ho già detto che appoggiamo gli sforzi dell’Italia per la soluzione della crisi in Libia, appoggiamo tutto ciò che sta facendo l’Italia in questa direzione – ha sottolineato il presidente russo – Lo ripeto ancora, credo che il nostro approccio, la nostra impostazione coincida pienamente con quella italiana, nel senso che tutti i problemi devono essere risolti dallo stesso popolo libico, noi possiamo essere soltanto sostenitori e garanti”. E ha promesso:  “La Russia continuerà a fornire risorse energetiche all’economia italiana e all’intera Europa”. La cooperazione tra Russia e Italia, evidenzia Putin, non si limita alla fornitura di gas: “Accogliamo con favore l’ambizione delle imprese italiane di investire nello sviluppo del settore russo dell’energia elettrica”. “Sono sicuro che le intese raggiunte oggi favoriranno lo sviluppo della cooperazione russo-italiana in tutte le direzioni”. Lo ha detto il presidente russo Putin, nella conferenza stampa congiunta al Cremlino con il premier Giuseppe Conte, definendo “costruttivi” i colloqui avuti. A questo proposito, tra i tanti accordi, Enel, tramite Rusenergosbyt, la joint venture russa tra Enel ed Esn, ha siglato oggi un accordo di cooperazione strategica e ampliamento della partnership con la società per azioni Russian Railways (RZhD), che include un’estensione del contratto di fornitura energetica che lega le due società dal 2008. Attraverso i termini di questo accordo, le due aziende saranno in grado di pianificare interventi ed investimenti su orizzonti temporali più lunghi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Roc 24 novembre 2018

    Il governo giusto ha trovato gli interlocutori giusti, ossia, governanti giusti hanno trovato l’interlocutore giusto per il necessario cambiamento.
    I giochi son quasi fatti!

  • Vidakro 23 novembre 2018

    Liberi FI fare tutti gli accordi che ci convengono, spero solo questo non ci porti qualche base missilistica in Italia, come in Turchia.

  • loredana gualco 29 ottobre 2018

    Visto che l’Europa ci sta massacrando, dobbiamo trovare altre alleanze.

  • Giovanni Palumbo 28 ottobre 2018

    l’opposizione e Bruxelles sanno bene che questa manovra li porterà alla fossa tutti e stanno facendo di tutto per sopprimerla prima del nascere, diversamente aspetterebbero i risultati. Perché Putin e Tramp l’hanno capito e loro no?

  • Luciana Porzi 28 ottobre 2018

    Beh non mi sarei aspettata di meno. Putin sa perfettamente che noi non siamo pericolosi. NON CREDO che entrerà in questa unione europea scalcinata che con l’unione monetaria ha scatenato la guerra economica, grave quanto quella con i cannoni. Se non cambiamo rotta sancirà la fine dell’unione, inevitabilmente. In più ci sono delle teste di rapa ai vertici che sono riusciti a stizzire tutti gli abitanti dellUnionw compresa l’Inghilterra che addirittura è uscita. L’ unione per soprsvvivere DEVE avere un Parlamento che possa essere attivo e legiferare facendo del bene a tutti i cittadini europei. L”unione non deve essere a beneficio di POCHI INTIMI, altrimenti è per questo motivo che sta agonizzando. La Francia e la Germania dovono smettere di fare le padrone del cucuzzaro, diversamente, sono sicura che si sfascia tutto nel giro di qualche anno. Speriamo nel cambiamento delke elezioni di maggio 2019.

    • Filippo Tassinari 2 novembre 2018

      Pienamente d’accordo…

      • Nicola Porcelli 5 novembre 2018

        Purtroppo il Pd non lo ha capito la Germania e la Francia devono smettere di colonizzarci

      • Joe Venuti 25 novembre 2018

        L’UE e’ stata creata per il beneficio di pochi intimi. Hanno sempre cercato di spacciarla come un beneficio dei popoli, ma questa e’ solo una truffa. La realta’ conferma.

      • Giuseppe Manca 25 novembre 2018

        Concordo pienamente !

  • Giuseppe Forconi 26 ottobre 2018

    Cosa faranno i vecchi comunisti incalliti se l’Italia entra in partner con la Russia, dato che l’attuale Russia non e’ piu’ quella di Stalin ne del mentecato palmiro?

  • marcello degl 'innocenti 26 ottobre 2018

    Buon giorno .. Sembrera’ strano ma , mi sento piu’ sicuro guardare oltre gli Urali da dove nasce il sole che, dove tramonta .
    Come non gioire per gli accordi presi fra il nostro Premier Conte e Putin ? ..
    Io lo sono , anche perche’ , spero che abbiano fine le SANZIONI verso la RUSSIA imposteci per il semplice interesse di Trump e non degli ITALIANI ..Queste sanzioni ci vengono meno 50 miliardi di fatturato per le ESPORTAZIONI .. Grazie ..

  • Alvaro 26 ottobre 2018

    Io credo che il premier conte abbia fatto una mossa molto positiva con Putin.

    • fabio guglielmi 21 novembre 2018

      VOLEVO SOLO DIRTI CHE LE SANZIONI FURONO MESSE DAL FALSO BUONISTA OBAMA IN ACCORDO CON I BUROCRATI ATTUALI DI BRUXELLES .

  • Massimilianodi SaintJust 25 ottobre 2018

    Vladimir devi avere coraggio, dopo l’uscita inglese devi entrare subito nell’Unione, L’Europa senza Russia è un non senso, Ti lasciamo la sovranità e il rublo sulla parte asiatica, con la tua entrata non avrebbe più senso la Nato, l’Europa con Russia, Francia, Germania Italia e Spagna sarebbe inattaccabile.

  • francesca 25 ottobre 2018

    UNICO UOMO CON LE PALLE

  • Anna Maria 25 ottobre 2018

    Siamo d’accordo che la Russia e Putin collaborano con L’Italia

  • Nicolò 25 ottobre 2018

    bene, anzi benissimo; collaboriamo con l’economia Russa a dispetto degli altri !!

  • Claudio GAZZERA 25 ottobre 2018

    È l’unico che ci può dare dei soldi…..

  • sergi 25 ottobre 2018

    Meraviglioso PUTIN collaborazione con ITALIA, e quello che ci voleva per crescere Grazie presidente PUTIN.

  • Angela 25 ottobre 2018

    Questo governo va d’accordo con Putin e con Trump e Bruxelles ,invidiosa,rosica e si accanisce contro di noi.

    • Laura Prosperini 25 ottobre 2018

      sono d’accordissimo con Angela
      francia e germagna vorrebbero spolpare tutte le aziende Italiane e, chiaramente, questo diventa molto difficile se l’Italia ha accordi importantissimi con Putin e Trump
      per cui…il vero bersaglio nel mirino di questa fetida euro-pa
      è l’Italia
      ci hanno “puntati” e vogliono eliminarci, attendono solo il momento iù giusto per premere il grilletto

      • Mary Ver 28 ottobre 2018

        Per fortuna è passata la legge della legittima difesa!

  • marco 25 ottobre 2018

    grazie putin…

  • G.Erman 24 ottobre 2018

    Grande Putin… e grande Salvini

  • In evidenza

    contatore di accessi