«No all’utero in affitto», la Donazzan minacciata: «Codardi, vi aspetto»

mercoledì 17 ottobre 14:54 - di Alberto Consoli

L’Assessore Regionale del Veneto Elena Donazzan è stata minacciata e aggredita verbalmente dopo aver condiviso sui suoi profili social la campagna di  contro l’utero in affitto. E’ la stessa Donazzan a darne notizia: «Stamattina, al mio risveglio, ho trovato il mio profilo Instagram zeppo di insulti e minacce per la mia adesione alla campagna #stoputeroinaffitto. Offese contro di me e contro i Veneti, offese contro chi la pensa come me, e dunque contro la stragrande maggioranza di chi ragiona in maniera sensata: non bastasse ciò, pure alcune minacce».

La campagna di Provita Onlus e Generazione Famiglia avea posto l’accento sulla pratica dell’utero in affitto evidenziandone il business sulla pelle delle donne. «La campagna tuona “due uomini non fanno una madre” – scrive Donazzan- È ciò che penso, è ciò che ci dice pure la natura ed il buonsenso, che qualcuno vorrebbe sopraffare per accontentare l’egoismo dei ricchi committenti» continua Donazzan. Da una prima ricostruzione le minacce hanno avuto inizio dopo la condivisione da parte di Generazione Famiglia della instagram-story di Donazzan (attualmente non più disponibile): ad attaccare il profilo dell’Assessore Regionale sono stati principalmente haters di quest’ultima associazione, soliti nel pubblicare le proprie opinioni in maniera offensiva. «Da quale pulpito viene la predica! Dagli esperti di democrazia, di diritti, di amore e di pace… che al primo pensiero diverso dal loro si manifestano per ciò che sono, leoni da tastiera, odiatori seriali, figli viziati di una società buonista. Non mi lascio intimidire da questi individui. Ho rimosso i loro commenti perché non posso accettare offese in cambio dell’esternazione di un mio pensiero: non ho costretto nessuno di loro a seguirmi, se non condividono le mie idee sono ben liberi di seguire qualcun altro, ma non certo di offendermi. E a chi ha minacciato di ammazzarmi a fucilate rispondo: ti aspetto dove vuoi visto che i codardi siete voi, non di certo io!», ha concluso la Donazzan.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 18 ottobre 2018

    Sicuramente chi la sta offendendo sono i soliti ROSSI che vogliono sempre il contrario di tutto e chissa’ quante donne ci mangiano sopra, oltre ad una pelle extra.

  • Claudia 17 ottobre 2018

    Anche se conta poco tutta la mia personale ammirazione e condivisione contro una pratica assurda che fa si che i figli si comperino come cagnolini. Questo non è amore ,questo è puro egocentrismo che fa dei propri desideri il centro di tutto. Ognuno ha diritto di esprimere, educatamente, la propria opinione cosa che sembra non facciano tante persone.

  • Angela 17 ottobre 2018

    Utero in affitto per coppie gay, assolutamente no.Utero in affitto per una coppia eterosessuale che non riesce ad avere figli sì.

  • In evidenza

    contatore di accessi