Mussolini inviperita con Friedman: “Povero str…o”. E lui: “Dici solo parolacce” (video)

martedì 16 ottobre 16:46 - di Redazione

Scontro degenerato in insulti a L’Aria che Tira (La7) tra l’europarlamentare del Ppe, Alessandra Mussolini, e il giornalista Alan Friedman a proposito del caso dei bimbi stranieri di Lodi esclusi dalla mensa scolastica perché le famiglie non avevano esibito i documenti richiesti dal Comune.  Viene interpellato sull’argomento un lavoratore licenziato della Nilfisk di Guardamiglio (Lodi) il quale afferma che la legge deve essere uguale per tutti. Alessandra Mussolini si dichiara concorde, ma viene interrotta da Friedman che commenta: “Certo che è d’accordo, lei è la nipote di un dittatore statalista”. “Io non lo sento proprio, né lo vedo”, replica l’europarlamentare e da lì parte un botta e risposta nel corso del quale Mussolini invita il giornalista Friedman a tornarsene in America.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 17 ottobre 2018

    io mi chiedo perchè in Italia ci sia bisogno di ascoltare le opinioni di persone straniere, cosa abbiamo paura di perderci oltralpe?
    modello francese modello tedesco modello americano…
    ma a cosa ci ha portato lo scimmiottare altre Nazioni (che hanno culture e costumi diversi dai nostri)?
    Dobbiamo essere più autarchici nei nostri modi di essere e di partecipare e di dialogare
    non vogliamo neanche essere migliori di
    ma neanche quelli che devono rincorrere (questo è il metodo piddino e delle banche) esempi esteri obbligatoriamente.
    Siamo differenti per Storia e consuetudini e dovremmo rifarci a noi stessi, dovremmo cioè partecipare e istituire e strutturare i nostri sforsi “su misura”
    e non sentendo altri signori di altre Nazioni distantissime anche geograficamente.
    La Mussolini, poi, in questo caso, ha fatto benissimo, se l’opinionista americano tornasse in america non sentiremmo certo la mancanza sua e delle sue banalissime, direi sciatte opinioni personali che non arricchiscono certo nessun tipo di dialogo

  • Angela 17 ottobre 2018

    Ma questo Friedman che vuole?perché non va a sindacare le idee di sinistra a casa sua? è fastidiosissimo con quel suo accento cosi sgradevole,viene,lui si,a dettare le sue idee pro-furbetti qui in Italia…mi chiedo perché lo invitano…

  • In evidenza