L’accusa di Salvini: «Dove sono stati i professoroni negli ultimi 40 anni?» (video)

mercoledì 17 ottobre 16:12 - di Redazione


 

 

Arriva via etere la risposta di Matteo Salvini ai “professoroni” che tutto sanno e tutto conoscono. Quelli che ogni giorno fanno le pulci alla manovra del governo. Ed è una denuncia senza se e senza ma. Tutta da gustare: «Prof dott. Presidente Emerito Ugo De Siervo -attacca Salvini nel suo video messaggio- , confrontiamoci coi numeri. Sulla legge Fornero, sulla disoccupazione, sulla precarietà, sulle tasse, sulla povertà, sullo sviluppo, sulla crescita. Professor, dottor, sa quanti giovani italiani ogni anno scappano all’estero perché qui non hanno futuro, non hanno lavoro? Anche a causa di una legge sbagliata come la Fornero, di un eccesso di tassazione, di un eccesso di burocrazia. Dov’era lei negli anni scorsi? Dov’era Boeri negli anni scorsi?». E ancora: «Dov’erano tutti questi Soloni che spiegano a me, povero ignorante ministro dell’Interno, cosa dovrei fare per aiutare questo paese? Io sto governando da quattro mesi, ma voi che avete avuto responsabilità di governo o di gestione della cosa pubblica, dove eravate? Cosa facevate se avete tutte le soluzioni oggi? Io, umile ignorante ministro dell’Interno, ho dimostrato sull’immigrazione che invece di avere 150 mila sbarchi ne abbiamo 20 mila, che risparmiamo un miliardo di euro in finti profughi e finte cooperative, che usiamo per assumere poliziotti e carabinieri.» Infine: «Sono ignorante ma due conti riesco a farli, e un po’ di coraggio e un po’ di palle penso di saperle dimostrate. Aspetto che tutti questi geni che spiegano al nuovo governo, umile arrivato da poco, noi poverini, ultimi della fila, pinocchietti, calimeri…voi geniali rappresentanti dell’economia che funziona…le agenzie di rating…quelle che non si erano accorte di quello che stava succedendo nel 2008…quelli che “va tutto bene madama la marchesa, se il popolo ha fame dategli le brioches”. Adesso vi chiedo, lasciateci lavorare».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino1° 18 ottobre 2018

    Un dono divino, un’intercessione della madonna, non so a cosa appellarmi di divino visto che il mondo terreno è un’unico totale complotto ostile contro il mio Paese, sentendo un’uomo con la schiena dritta che rappresenta in pieno il mio sentire, la dignità perduta di un paese che troppi pseudo-italiani non meritano essendone zecche, e da cui dovrebbero essere espulsi come umori negativi, tumori che ci corrodono dal dentro, gentilini, renzini, democristianini, comustinini, martinini, boldrinini, napoletanini, sicilianini & associati come nelle più ricorrenti associazioni criminali ! Il caso della vita mette insieme gente splendida come la On. Meloni che spero possa presto entrare in linea governativa a dare manforte a Salvini ed alla sua squadra. Salvini prima di erogare soldi alla croce rossa fai fare il collazionamento del patrimonio……… e non solo quello……..

  • Giuseppe Forconi 18 ottobre 2018

    Da queste parti arrivano quasi ogni giorno con voli dall’Italia , bravi ragazzi e ragazze intorno ai 19/20 e anche 25 anni di eta’ tutti alla ricerca di un lavoro. Per fortuna qui’ non finiscono in mano alla malavita, anzi con un po di sacrificio in certi periodi dell’anno possono anche essere occupati per le vendemmie con un vantaggioso rimborso che a fine giornata sono tra i 140/ 150/170 euro al netto delle tasse. Stesse cifre possono guadagnarli come camerieri nei vari ristoranti italiani. Tutto sommato per dei ragazzi che a fine anno scolastico invece di spassarsela al mare preferiscono guadagnarseli. Ma questo non sarebbe un male, il male e’ che questa gioventu’ scappa dall’Italia e cerca di rimanere all’estero il piu’ a lungo possibile perche’ per loro e’ la unica salvezza per guadagnarsi un gruzzoletto. Dunque tornando a noi, pensate che Salvini stia dicendo bugie ? Questi professoroni erano bene al corrente di cosa bolliva in pentola ma facevano i sordi, tipo le tre scimmiette, non vedo non sento e principalmente NON PARLO, perche’ non vogliono essere estromessi dal grande gioco nato e fatto per distruggere l’Italia. Giorni fa in uno dei tanti ristoranti nostrani, ho conosciuto una ragazza di Pordenone che lavorava come cameriera in questo ristorante. Gli si sono illuminati gli occhi sentendoci parlare italiano. Ci ha detto che da sei mesi lavora in questo ristorante e che la fanno sentire come a casa sua trattandola bene. Conclusione e’ laureata in chimica ma non trovava lavoro. Dispiaciuta che fra breve scadra’ il visto e dovra’ ritornare a Pordenone e questo la rattrista perche’ devra’ ricominciare a fare domande d’impiego che moriranno in qualche cassetto se non cestinate. Gli ho chiesto, ma quando voti per chi voti? Mi ha risposto che in passato ha creduto di fare la cosa giusta ma che non la fregheranno piu’. …. Chissa’ per chi avra’ votato fino ad ora, mahhhh !!!! Caro Salvini tra i tanti problemi hai anche quello di cercare che dall’Italia non scappino buoni cervelli. Auguri.

  • Angela 18 ottobre 2018

    Fa bene Salvini a dire le cose come stanno!!! c’era proprio bisogno di un politico in gamba,dopo tanti quaquaraquà,che hanno rovinato l’Italia è hanno ridotto sul lastrico gli Italiani.

  • sergi 17 ottobre 2018

    Hai fatto bene MATTEO a darli sui denti a questi chiamati professori della politica, che hanno solo mangiato pensando solo a loro, no ai poveri ITALIANI lavoratori onesti.

  • 17 ottobre 2018

    Mr. Salvini, erano con le bandiere communiste e a fumare la canapa…non sono capaci di capire il significato di Sovranità…ma per piacere scordiamo gli professoroni!!!

  • In evidenza