La Toyota richiama oltre due milioni di auto: la “Prius” principale “indiziata”

sabato 6 ottobre 9:31 - di Paolo Sturaro

Toyota richiamerà circa 2,4 milioni di veicoli,  in tutto il mondo a causa di un possibile malfunzionamento del software nel sistema di controllo. I modelli interessati sono alcune versioni della Prius e dell’Auris prodotte tra l’ottobre del 2008 e il novembre del 2014. Il richiamo del colosso giapponese include 1,25 milioni di veicoli nello stesso Giappone e 290.000 in Europa, inclusi 32.000 in Germania. Il richiamo per i veicoli Prius è il secondo in un mese per Toyota. All’inizio di settembre, la più grande casa automobilistica giapponese aveva richiamato circa un milione di auto ibride Prius a causa di un rischio di incendio.
Le vetture interessate dall’ultima azione erano state già sottoposte a una precedente campagna di richiamo che, però, non ha risolto il problema riscontrato. Sembra che in alcuni casi sporadici i veicoli potrebbero non essere in grado di entrare nella modalità “failsafe” a causa di possibili danni al software di controllo generati da un surriscaldamento. L’intero sistema rischia così di perdere potenza e di andare in stallo. Sia il servosterzo sia i sistemi di frenata continuerebbero a funzionare anche a velocità sostenute tuttavia,Toyota, ha deciso di richiamare i veicoli interessati per evitare qualsiasi rischio di incidente provocato dal malfunzionamento evidenziato.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza