Colpi d’arma da fuoco a Tor Bella Monaca, 42enne finisce a Regina Coeli

giovedì 18 ottobre 12:13 - di Paolo Sturaro

Ha sparato tre colpi di pistola al culmine di una lite con un ragazzo nel quartiere Tor Bella Monaca, a Roma. I proiettili non hanno raggiunto l’obiettivo e il giovane è rimasto illeso. L’autore del gesto, C.G., 42 anni, è stato però rintracciato dalla polizia e arrestato per tentato omicidio. Ieri pomeriggio, intorno alle 14.30, diverse pattuglie della polizia sono state mandate a Tor Bella Monaca perché erano stati sentiti dei colpi d’arma da fuoco. Quando gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Casilino sono arrivati sul luogo della segnalazione hanno trovato un po’ di persone ma nessuno ha saputo dire nulla su quanto fosse accaduto. Estrapolate le immagini dalla telecamera di un esercizio commerciale lì vicino, i poliziotti hanno visto un ragazzo a bordo di un’autovettura che, mentre faceva retromarcia, veniva bloccato da un’altra macchina. Tra i due uomini è nata un’animata discussione durante la quale il ragazzo si è allontanato correndo a piedi e l’uomo gli ha puntato una pistola e ha sparato, senza colpire né lui né altre persone o cose. Grazie alle targhe dei veicoli, gli agenti sono riusciti a risalire ai proprietari rintracciando in breve tempo C.G., che aveva esploso i tre colpi: la pistola, presumibilmente un revolver, non è stata trovata ma, all’interno della vettura, sul tappetino, è stato rinvenuto un proiettile calibro 38. Il 42enne è stato arrestato per tentato omicidio e portato nel carcere di Regina Coeli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi