Benzinaio dimentica il distributore aperto: in 80 fanno il pieno a sbafo

lunedì 15 ottobre 19:15 - di Redazione

Sono andati a fare benzina e hano scoperto che il distributore di self service erogava carburante senza soluzione di continuità. Nessun bisogno di inserire le banconote, perché il distratto benzinaio aveva dimenticato di mettere l’impostazione self. Il risultato, ottanta automobilisti hanno fatto il pieno a sbafo. È accaduto alla periferia di Barletta, il fatto è stato riportato dai giornali locali con dovizia i particolari.

È accaduto alla periferia di Barletta

Nel giro di poche ore il distributore, che si trova alla periferia di Barletta, probabilmente grazie a un passaparola, è stato preso d’assalto da decine di automobilisti che hanno fatto il pieno senza pagare. C’è stato addirittura chi si è presentato al distributore munito di taniche per fare una scorta di carburante gratis. Soltanto il giorno dopo, 25 persone, probabilmente in preda a uno scrupolo di coscienza, si sono presentate dal benzinaio per pagare il dovuto.

Il benzinaio ha portato le registrazioni in caserma

Coloro che invece hanno fatto il pieno gratis rischiano ora una denuncia penale. Infatti, non appena si è reso conto di quello che era accaduto, il benzinaio si è recato dai Carabinieri per denunciare i fatti, preannunciando di consegnare l’hard disk che riporta la registrazione dei rifornimenti abusivi e delle targhe degli autoveicoli in transito durante la giornata incriminata. Il furto ai danni del benzinaio ammonterebbe a circa seimila euro.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza