Vaccini, il ministro Grillo: «Obbligo solo per il morbillo, non per l’esavalente»

martedì 25 settembre 20:00 - di Redazione

Vaccini, obbligo per il morbillo, non per l’esavalente. “Ci siamo opposti al decreto Lorenzin nel corso della scorsa legislatura e il nostro obiettivo come forza politica e come Governo è di superare il decreto”. Così il ministro della Salute Giulia Grillo, ospite della trasmissione L’aria che tira su La7.  “Non ci siamo opposti perché siamo contro i vaccini: la nostra posizione è favorevole ai vaccini ma tende a utilizzare lo strumento dell’obbligo in maniera intelligente. Ovviamente obbligando i cittadini dove è necessario, sicuramente per il morbillo. A differenza invece di altre patologie su cui è sufficiente la raccomandazione come fanno altri Paesi – prosegue -. Anche sullo stesso vaccino esavalente è possibile tornare ad un regime pre-Lorenzin. Mentre serve mantenere alta l’attenzione sul morbillo che è il reale problema di questo Paese”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino1° 26 settembre 2018

    Mi fa venire in mente lo scandalo legato a quella azienda farmaceutica senese-toscana marcata ”poveri diavoli” affamati di soldi, che avendo prodotto migliaia di dosi aveva bisogno di collocarli sul mercato..

  • In evidenza

    contatore di accessi