«Tua figlia è morta dopo il parto», ma è falso. La ritrova dopo 45 anni

mercoledì 12 settembre 16:51 - di Carmine Crocco

Incredibile ma vero: una donna e la sua madre naturale si sono ritrovate pochi giorni fa, a 45 anni di distanza, senza essersi mai viste. Alla donna, subito dopo il parto, avevano detto che la figlia era morta. Ma non era vero.  Il loro incontro è avvenuto grazie ad una telefonata anonima, che ha rivelato la tremenda verità a Anna Belen Pintado, una donna residente nella provincia di Ciudad Real, in Spagna.

Chi può aver immaginato e attuato uno scherzo così atroce? In realtà non si trattò di uno scherzo, ma di un caso di “bebè rubato” legato al business delle adozioni clandestine. Anna  non ha mai saputo di essere stata data in adozione, fino, appunto, al momento della telefonata anonima.

A quel punto Anna s’è messa a cercare la madre naturale e, dopo averla trovata, le ha telefonato. La donna, dopo un forte choc, ha raccontato che cosa successe subito dopo il parto. All’inizio le portarono fugacemente la bimba. Poco dopo le dissero che la piccola era morta  e non gliela fecero più vedere.

Ci troviamo di fronte a una delle forme più agghiaccianti di criminalità, che non ha nulla da invidiare agli omicidi   più afferrati.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi