Torna Formigli, la prima puntata è contro Salvini. “Farò il rompiscatole” (video)

giovedì 20 settembre 14:57 - di Redazione
Corrado Formigli, a poche ore dalla messa in onda della nuova stagione del suo Piazzapulita, spiega come intende indirizzare il suo talk show in un video de Ilfattoquotidiano.it: “Faremo i rompiscatole con questo governo come abbiamo fatto con quelli precedenti, visto che Piazzapulita esiste dal 2011. Nella prima puntata parleremo di immigrazione con un mio viaggio nella parte più povera dell’Africa. Ostentare il cattivismo richiede alcune domande”.

La trasmissione di Formigli  esordisce con un reportage dal nord della Somalia dove – ha spiegato Formigli – ho incontrato gli “scheletrini” che esistono davvero. Un’allusione alla battuta di Matteo Salvini sui migranti della nave Diciotti. Formigli intende dare un volto a questo “scheletrini” che fuggono dalla siccità che investe la Somalia e spiegare l’ineluttabilità dei flussi migratori. “Non vengono neanche aiutati a casa loro”, ha detto ancora presentando il suo reportage a Otto e mezzo su La7. Parole che lasciano ben intendere contro chi sarà indirizzato il format  di Formigli su La7: una critica serrata al governo populista e alla “pretesa” di Matteo Salvini di gestire con maggiore rigore i flussi migratori.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alf 21 settembre 2018

    Farmagli, faccia un inchiesta su quanto denaro sperperano le umane ONG per far navigare ogni nave nel mediterraneo per raccattare i nuovi schiavi da sostituzione etnica, con quei soldi lo sai quanti bambini si potrebbero salvare in Africa? Ma non si fa perchè le ONG vengono foraggiate per la sostituzione etnica e non per questo scopo.

  • ileana zlibut 21 settembre 2018

    Con tutto respeto per le persone povere da Africa ,voglio dire a Formigli stare zito ,Italia ce stato sempre dare un mana ai poveri ,pero bisogno vedere anche la situazione che ce n Italia6-7 milioni italiani che non ariva al fine del mese Io ho lavorato 16 anni in una strutura con le persone malate ,alziane ,dire la verita prendo 300 euro di pensione ,e se avese lavorato nel mio paese prima 21 anni non ricevevo niente ,cero obligata lavorare per 560 euro fin a eta de 72 anni .Caro Formigli a me chi pensa ,

  • Giuseppe Forconi 21 settembre 2018

    Ma questi malati di mente da dove vengono ? Naturalmente altro non poteva essere se non un comunista. Ma ci si nasce storti o ci si diventa strada facendo ? Ad ogni modo formigli vuoti anche lei il suo veleno.

  • Andrea 20 settembre 2018

    infatti è vero che gli scheletrini esistono davvero ma non vengono qui !! sono talmente mal messi che non possono muoversi. Per quel che ne so abbiamo sempre fatto qualcosa per aiutarli. Certo che le nuove generazioni sono meno inclini al volontariato di quelle vecchie. Quelli delle diciotti invece provengono per lo piu da grossi centri urbani (ghetti) e sono in gran parte degli sbandati abituati a guerriglia urbana che probabilmente i loro governi cacciano per evitare che creino disordini oltre quelli che gia hanno. Inoltre per nostra disgrazia sono anche musulmani.

  • In evidenza